Sport

Brescia: Fanchini e Marighetti, Olimpiadi di Sochi "stregate"

Dopo la discesa libera, anche lo slalom gigante regala a Brescia l'amara delusione della medaglia di legno

Per Nadia Fanchini un deludente quarto posto

Per la seconda volta alle Olimpiadi Invernali di Sochi, Brescia resta fuori dal podio per un soffio.

Dopo la medaglia di legno di Daniela Merighetti in discesa libera, anche l'altra sciatrice bresciana Nadia Fanchini è rimasta a bocca asciutta nello slalom gigante, con la beffa aggiuntiva di uno scarto infinitesimale di pochi centesimi.

Anche pista "maledetta" è la stessa, la Olympic di Rosa Khutor.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: Fanchini e Marighetti, Olimpiadi di Sochi "stregate"

BresciaToday è in caricamento