rotate-mobile
Sport

Basket: il Dream Team trema di fronte a un coach bresciano

Grande prova degli iberici nella finale olimpionica, che alla fine devono accontentarsi della medaglia d'argento. Gli americani sono stati tenuti a galla dalle triple di un ispirato Kevin Durant nei primi tre quarti. A chiudere la partita ci ha pensato "King James"

Il 'Dream Team' Usa ha battuto la Spagna 107-100 (35-27, 59-58, 83-82) nella finale del torneo di basket maschile ai Giochi di Londra, conquistando così l'oro e confermando il titolo di 4 anni fa a Pechino: anche allora sconfisse la Spagna.

Gli iberici di Sergio Scariolo, nato a Brescia il 1º aprile 1961, hanno però rischiato il colpaccio, e per tutta la gara hanno fatto tremare quella che per tutti gli addetti ai lavori doveva essere una corazzata inavvicinabile.

Il team USA, nonostante il brutto gioco, è stato tenuto a galla dalle triple di un ispirato Kevin Durant nei primi tre quarti (30 punti), poi limitato dalla difesa "box and one" decisa da Scariolo nell'ultimo quarto.

Alla fine sono stati necessari la grinta di Chris Paul e il miglior Lebron James per chiudere il match, che con una schiacciata e un tripla ad alto contenuto spettacolare ha fatto scorrere i titoli di coda sull'incantevole sfida della North Greenwich Arena.


Tra gli stoici giocatori del ct bresciano ha spiccato il centro Pau Gasol, con 24 punti e canestri di un classe sopraffina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: il Dream Team trema di fronte a un coach bresciano

BresciaToday è in caricamento