Nuovi guai per Mario Balotelli: ora è accusato di offese razziste

Fortemente criticata una vignetta pubblicata su Instagram, riguardante l'eroe Nintendo Super Mario: "Raccoglie monete come un ebreo"

Mario Balotelli è capace di tutto, anche di finire dei guai con l'accusa di razzismo. La Football Association ha infatti aperto un'inchiesta per "presunte offese razziste", riguardanti un'immagine di Super Mario, il celebre personaggio della Nintendo, pubblicata su Instagram (e poi cancellata) con la seguente dicitura: "Sii come Mario, è un idraulico italiano, creato da giapponesi, parla inglese e somiglia a un messicano. Salta come un nero e raccoglie monete come un ebreo".

Dopo le accuse piovute nei suoi confronti, era subito arrivato il mea culpa dell'attaccante dei Reds: "Mi scuso se ho offeso qualcuno, il messaggio voleva essere antirazzista e ironico. Capisco che, preso fuori contesto, possa avere l'effetto opposto. Non tutti i messicani hanno i baffi, non tutti i neri saltano in alto e non tutte le persone di religione ebraica amano il denaro. Ho usato una vignetta creata da qualcun altro perchè raffigurava Super Mario, ho pensato che fosse divertente e non offensiva. Di nuovo, mi dispiace". Aggiungendo poi su Twitter: "Mia mamma è ebrea, quindi per favore tacete".

La vicenda è però tutt'altro che conclusa: la Federcalcio inglese ha infatti aperto un'inchiesta e anche il Liverpool ha chiesto ulteriori "chiarimenti" al giocatore bresciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento