rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Sport Orzinuovi

Muore in ospedale dopo un incidente in casa: addio a Luciano Zanchini

Si è spento in ospedale per le conseguenze di un incidente domestico

Si è spento in ospedale alla vigilia di capodanno Luciano Zanchini, volto più che noto del calcio nostrano (e italiano): aveva 78 anni, fatali le complicazioni di un incidente domestico di pochi giorni prima. Cresciuto tra Orzinuovi e Soncino, è qui che abitava con la famiglia: lo piangono la moglie Sandra, le figlie Sabrina e Sonia con Alessandro, l'amato nipote Gabriele, i cognati e i nipoti. Il funerale sarà celebrato lunedì pomeriggio nella chiesa parrocchiale di San Giacomo.

Una grande carriera sportiva

Grande amico di Cesare Prandelli, ex ct azzurro e allenatore di varie squadre anche in Serie A, Luciano Zanchini fu il suo vice negli anni delle panchine di Venezia e Verona. Fu allenatore e dirigente di diverse squadre bresciane: su tutti l'Orceana e il Palazzolo, che con lui arrivò in Serie C. Ma fu anche allenatore delle giovanili di Albinoleffe, Cremonese e soprattutto Brescia. 

Tantissimi i messaggi di cordoglio per colui che venne considerato tra i cantori del "miracolo" calcistico bresciano (e non solo) degli anni Ottanta e Novanta. "L'Asd Orceana ricorda mister Luciano Zanchini, importante protagonista della nostra società", si legge in una nota. E ancora: "L'Uc Albinoleffe esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Luciano Zanchini, tecnico e grande uomo di sport".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in ospedale dopo un incidente in casa: addio a Luciano Zanchini

BresciaToday è in caricamento