Sport

Tiro a Volo: agli Europei di Lonato trionfano gli azzurri del trap

Massimo Fabbrizi e Simone D'Ambrosio sul tetto d'Europa

 Una giornata d’oro per l’Italia del Trap. Dominio assoluto degli azzurri nella seconda giornata del campionato europeo del tiro a volo. I campioni del Trap maschile conquistano tre delle quattro medaglie d’oro in palio e, non paghi, ottengono pure l’argento tra i tiratori juniores e il bronzo della squadra senior. Gli eroi della giornata sono Massimo Fabbrizi, oro senior, Simone D’Ambrosio, oro junior e Matteo Marongiu, argento junior.

Incontenibile la gioia di Massimo Fabbrizi, per la prima volta sul tetto d’Europa. Al termine di un’ottima qualificazione, con 121 piattelli colpiti su 125, il vicecampione olimpico di Londra 2012 approda alla semifinale contro alcuni dei più forti tiratori a livello planetario: il croato Josip Glasnovic, già oro agli Europei di Suhl 2013 e bronzo proprio a Lonato ai Mondiali del 2005; il ceco Jiri Liptak, bronzo all’europeo juniores del 2002 a Lonato, bronzo ai mondiali del 2010 e argento agli europei del 2012; il turco Oguzhan Tuzun, finalista di numerose gare di coppa del mondo tra cui quella del 2012 disputatasi al Concaverde; infine i portoghesi  Bruno Faria e Joao Azevedo.

Sfuma l’accesso alle semifinali per gli altri azzurri in gara: il carabiniere Daniele Resca (16°) e il plurimedagliato Giovanni Pellielo (23°). Nella semifinale, dopo l’errore al quarto piattello, Fabbrizi torna cecchino infallibile e centra la finale contro Glasnovic con 14 piattelli colpiti su 15.

Al termine della contesa tutta portoghese per il terzo posto, spuntata da Azevedo su Faria, Fabbrizi e Glasnovic, dopo 14 centri su 15, si sfidano allo shoot-off. Fatale per il croato è il terzo piattello e l’oro si tinge di azzurro.

Finisce così la maledizione croata che negli ultimi anni ha afflitto il carabiniere marchigiano, che agli Europei del 2013 perse lo spareggio proprio con Glasnovic e alle Olimpiadi del 2012 giunse secondo alle spalle di Cernogoraz. «Finalmente è arrivata la vittoria agli Europei, una vittoria che mancava al mio palmares – ha commentato Fabbrizi - Ho lavorato molto per raggiungere questo titolo e sono felice di averlo ottenuto. Per quanto riguarda le Olimpiadi, intanto si va a Rio senza pensare al risultato che arriverà. Nella vita non si deve fare il passo più lungo della gamba».

Nel Trap maschile Junior è Simone D'Ambrosio il campione d'Europa. Il giovane napoletano sale sul gradino più alto del podio al termine di una bellissima finale tutta italiana con il sassarese Matteo Marongiu, che vince l'argento alla sua prima finale. Terzo l'inglese Theo Andrew Ling, fratello del vicecampione del mondo 2014 Edward, che batte nella bronze final il russo Maxim Kabatskiy.

Per concludere al meglio, altre due medaglie arrivano nella classifica a squadre. Gli azzurrini D’Ambrosio, Marungiu e Faccani conquistano l’oro, mentre l’Italia dei senior, signori senior potremmo dire, con Fabbrizi, Pellielo e Resca ottengono il bronzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiro a Volo: agli Europei di Lonato trionfano gli azzurri del trap

BresciaToday è in caricamento