Lega Pro, Pisa-Lumezzane 0-2. Colpaccio rossoblu in terra toscana

Vittoria esterna più che convincente per i ragazzi di Davide Nicola, che espugnano un campo difficile e danno una bella sferzata alla classifica. A Pisa vanno a segno Gasparetto e Ferrari, ora si deve continuare così

Grande prova del Lumezzane che in terra toscana espugna il campo del Pisa, lo allontana in classifica e dà una bella scossa al proprio campionato dopo una serie di partite non proprio convincenti. I rossoblu vincono 2 a 0 e scacciano qualche paura, e domenica 19 si recupera Lumezzane-Spal.

Giornata fredda ma campo in ottime condizioni, c’è tutto il tempo per studiarsi. Ad aprire le danze il solito Gasparetto, dopo meno di un minuto nella ripresa; un quarto d’ora più tardi fallo netto in area pisana che costa l’espulsione a Buscaroli, e sul dischetto la freddezza di Ferrari per il raddoppio che chiude il match.

Nel finale inutile forcing dei padroni di casa, che rischiano di prendere il tris in contropiede. Al triplice fischio un sospiro di sollievo, per una vittoria meritatissima.

TABELLINO

PISA-LUMEZZANE: 0-2


PISA: Pugliesi, Benvenga, Buscaroli, Sodano, Colombini, Genevier, Strizzolo (’53 Gatto), Obodo (’53 Perez), Scampini (’62 Benedetti), Favasuli, Perna. All. Pagliari
LUMEZZANE: Brignoli, Diana, Guagnetti, Luciani, Pini, Finazzi, Sevieri, Fondi, Antonelli (’88 Djengoue), Gasparetto (’79 Balde), Ferrari (’90 Inglese). All. Nicola

Marcatori: ’46 Gasparetto, ’60 Ferrari (rig)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • In arrivo due nuovi autovelox: limite abbassato dai 90 ai 70 chilometri orari

Torna su
BresciaToday è in caricamento