Lega Pro, Lumezzane-Tritium 1-0. Quinto risultato utile consecutivo

I valgobbini si impongono in casa contro gli avversari di Trezzo d’Adda, decide una rete di Pini dopo pochi minuti nella ripresa su assist di Finazzi. Per i rossoblu è il quinto risultato utile consecutivo, zona play off più vicina

Il Lumezzane vince 1 a 0 in casa con la matricola Tritium, che in questo campionato però ha già conquistato 12 punti. Uno in più dei valgobbini che con la vittoria di oggi però si avvicinano pericolosamente alla tanto importante zona play off, a due punti da Carpi e Sorrento e a tre lunghezze dal Como. Prima vittoria casalinga della stagione ma quinto risultato utile consecutivo.

Gara forse povera di occasioni, viene risolta nei primi minuti della ripresa da Pini, servito alla grande da Finazzi bravo a rubare palla nella tre quarti avversaria. Dalla sinistra Pini non può sbagliare, e con una gran botta di sinistro insacca Pansera per il definitivo 1 a 0. Mister Davide Nicola ha disposto due giorni di riposo, la ripresa degli allenamenti è prevista per mercoledì.

TABELLINO

LUMEZZANE-TRITIUM: 1-0

LUMEZZANE: Brignoli, Diana, Luciani, Malagò (’25 Giosa), Pini, Dadson (’71 Fondi), Sevieri, Finazzi (’83 Faroni), Baraye, Ferrari, Gasparetto. All. Nicola

TRITIUM: Pansera, Martinelli, Dionisi, Teso, Possenti, Daldosso, Malgrato, Monacizzo (’59 Casiraghi), Bortolotto E., Bortolotto R. (’63 Spampatti), Sinato (’84 Floriano). All. Boldini

Marcatori: ’51 Pini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Triumplina 43: la maxi-piazza commerciale con negozi, supermercato e ristoranti

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

Torna su
BresciaToday è in caricamento