menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Pro, la Feralpi batte la Pro Patria e vola in Prima Divisione

Al Turina di Salò i ragazzi di Rastelli vincono 2 a 1 con un gol di Meloni in pieno recupero. Nel primo tempo gli ospiti vanno in vantaggio, nella ripresa lo straordinario recupero. Partita nervosa, tre espulsi

La Feralpi Salò completa la grande impresa della stagione 2010-2011 con una vittoria all’ultimo minuto contro la Pro Patria di Busto Arsizio nella finale promozione dei play off di Seconda Divisione Lega Pro. Ai ragazzi allenati da mister Rastelli sarebbe bastato un pareggio, ma il 2 a 1 finale è il coronamento di un campionato giocato sempre ad altissimi livelli. Davanti a circa 2mila spettatori (di cui 500 arrivati direttamente da Busto) i gardesani non mancano l'appuntamento con la Prima Divisione con una vittoria meritata e nervosa, una vittoria che adesso vale tantissimo e su cui nessuno avrebbe mai scommesso ad inizio settembre. “La squadra è stata costruita per migliorare il quarto posto della scorsa stagione – aveva infatti dichiarato nel pre partita il presidente Giuseppe Pasini – Nessuno, nemmeno il più ottimista, avrebbe mai immaginato che saremmo arrivati a un passo dal sogno”. Un sogno che si è finalmente avverato.

Gli ospiti passano in vantaggio nel primo tempo con Serafini (su rigore) e le cose si complicano quando l’arbitro Pairetto prima annulla un gol a Cortellini e poi proprio al termine dei primi ’45 espelle Colicchio per doppia ammonizione. Nella ripresa però la Feralpi scende in campo con la grinta che ci voleva, colpendo subito una traversa con Graziani. La Pro Patria sfiora il raddoppio con Dell’Acqua, suo il tiro cross che per poco non raggiunge Bruccini, poi ecco la reazione dei gardesani grazie alla rete di Bracaletti, servito alla grande da Quarenghi.

Sull’1 a 1 i bresciani possono abbassare il ritmo, e cominciano a controllare la partita. La Pro Patria tira in porta prima con Som e poi con Dall’Acqua, ma con il passare dei minuti cresce anche il nervosismo in campo. Al ’37 viene espulso proprio Dall’Acqua, al ’45 la Feralpi resta in 9 per l’espulsione di Zanola, reo di aver commesso un brutto fallo di reazione.

Nel finale, in pieno recupero, il gol che vale una stagione, e la promozione in Lega Pro 1, l’anticamera del calcio che conta. Zanetti e Som si confondono e lasciano il via libera a Meloni (entrato al posto di Graziani) che realizza il 2 a 1 definitivo che significa solo una cosa: Prima Divisione!.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento