Lega Pro, la Feralpi Salò batte il Renate e vola in finale. Basta un rigore di Quarenghi

I gardesani vincono la gara di ritorno e passano il turno dei playoff di Seconda Divisione. Una partita perfetta: dopo la rete del vantaggio i ragazzi di Rastelli respingono agilmente i (pochi) assalti dei brianzoli

La Feralpi Salò non manca la grande occasione e si qualifica per la finale dei playoff di Seconda Divisione in Lega Pro. Il match con il Renate finisce 1 a 0 grazie a un gol su rigore del solito Quarenghi, al ’32 del primo tempo: dopo il pareggio per 1 a 1 in casa dei brianzoli la vittoria di misura è quello che basta per ottenere una meritatissima qualificazione. La finale d’andata si giocherà domenica 5 giugno alle ore 16 in casa della Pro Patria, che ha passato il turno nonostante la sconfitta per 2 a 0 con la Pro Vercelli, dopo la più che convincente prova della scorsa settimana in cui i biancoblu di Busto Arsizio avevano travolto gli avversari con un netto 5 a 2. Un biglietto da visita importante anche se in finale la Pro Patria dovrà fare a meno di Pacilli, Anania e Calzi squalificati.

La Feralpi Salò ha già raggiunto il suo miglior risultato della sua breve storia calcistica ma l’obiettivo dichiarato rimane il sogno promozione. La partita con il Renate prende subito la fisionomia preferita da mister Rastelli, con i gardesani all’attacco e gli ospiti in difficoltà. Prima Muwana, poi Graziani, sempre imbeccati da un ottimo Quarenghi, mentre il Renate si fa vivo solo dopo una mezzora di gioco. Ma il calcio è fatto così, e nel momento migliore dei brianzoli la Feralpi si guadagna un giusto rigore, dopo che Graziani è steso in area da un goffo intervento di Cortinovis. Sul dischetto va Quarenghi, che non sbaglia e realizza la rete del decisivo 1 a 0. Nel finale di tempo il Renate prova a reagire con Guidetti (al ’38) e con Mazzini (all’ultimo minuto), con qualche protesta di parte gardesana per un dubbio intervento su Cortellini lanciato a rete.

Nella ripresa i salodiani controllano il match senza mai correre troppi rischi. Un paio di interventi di Branduani, come sempre impeccabile, e l’ottima intesa difensiva del gruppo Ortolan-Colicchio-Leonarduzzi-Turato sono una garanzia e una sicurezza per tutto il secondo tempo. Rastelli fa tre cambi per dare un po’ di respiro alla difesa (escono prima Quarenghi, poi Cortellini e infine uno stanchissimo Ortolan), e le occasioni ospiti si contano sulle dita di una mano. Al ’18 prima grande occasione con Mazzini, che di testa manda la palla fuori a portiere battuto, dieci minuti dopo ci prova ancora Brognoli, poi al ’40 l’ultima vera conclusione del match, da parte del neo entrato Moretti.

Una grande vittoria di tattica e di cuore, con la grande festa dei ragazzi e del numeroso pubblico presente (oltre 600 spettatori) sotto il caldo sole del lago di Garda. Domenica prossima la prova della verità, contro la favoritissima Pro Patria: ma la Feralpi Salò in passato ha già ribaltato i pronostici, e i ragazzi di mister Rastelli faranno di tutto per ripetersi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento