Mercoledì, 19 Maggio 2021
Sport Mompiano

Juve Stabia-Brescia 0-0. Le Vespe non pungono, le Rondinelle neanche

Gara senza reti al Menti di Castellammare: padroni di casa e ospiti che non sembrano volersi fare troppo male, emozioni a tasso ridotto e un punto a testa che proprio tanto male non deve fare

Pareggio a reti bianche tra Juve Stabia e Brescia sotto la pioggia intermittente del Menti di Castellamare, il solito punto a testa che mette a posto un po’ tutti, i campani sono ancora lì e il Brescia invece torna a far parte delle magnifiche sei della corsa ai play off. Ma se là davanti il distacco tra potenziale terza e potenziale quarta (in classifica) si stabilizza sulla doppia cifra tutto questo correre, tutto questo inseguire, potrebbe non servire proprio a niente.

IL MATCH – Un Brescia che è quasi under 23, quanti ragazzi degli anni ’90 in campo dal primo minuto, e una partita che comincia subito forte, gara vivace e ritmo elevato, le occasioni però tardano ad arrivare. Brivido Corvia quando pressa sul portiere avversario, tanti cambi di fronte ma che si concludono con un nulla di fatto, le proteste dei padroni di casa al minuto 27 quando sembra che a Budel la palla finisca sulla mano, in area, il primo vero flebile tentativo della partita cinque minuti dopo, un sinistro di Saba che finisce fuori. Al ’36 l’autorete di Di Cuonzo, palla colpita male che tocca il palo e poi va in porta, l’arbitro però aveva fischiato poco prima, e solo un’attenta visione del replay ci permette di capire il perché di quella scelta. Qualche dubbio rimane

Guarda gli highlights della partita
Play-3

Nessuna novità al cambio di campo, certo si parte ancora ad alta velocità ma si ottiene spesso solo tanta confusione, vedi la doppia mischia d’attacco che il Brescia (e Budel) si guadagna nei primi minuti. Entra Mezavilla al quarto d’ora, poco prima bella ‘fuga’ di Daprelà poi steso, e subito un brutto gesto su Arcari, non sanzionato, ma il brasiliano cambia la faccia ai suoi che prendono coraggio e metri, fino all’occasionissima sui piedi di Verdi dopo al primo anticipo di Caldirola. Entrano pure Caracciolo Andrea e Scaglia, di là escono Cellini e proprio Verdi, ecco allora la prima vera palla gol in biancoblu, bel cross dell’Airone e una doppia sponda per il sinistro di Lasik, out di un soffio vero. A seguire un destro di Corvia centrale, ma su cui Nocchi fatica, poi un sinistro da fuori di Zito, Arcari ci mette i pugni. Nel finale, punizione di Caracciolo, qualche batti e ribatti fino al buon rasoterra di Scaglia per Corvia, forse il terreno o forse no, la palla sguscia via.

POST PARTITA – Non sappiamo se sia colpa del terreno, o se entrambe le formazioni non hanno mai spinto fino in fondo i rispettivi acceleratori. Non sappiamo nemmeno se è l’aria fredda che anticipa l’anticiclone in arrivo, o se la stanchezza del week end abbia ripercussioni anche nell’ultimo lunedì del mese. Insomma, se avete sbadigliato di frequente non c’è davvero di che preoccuparsi: questa sera, a Castellamare, uno zero a zero da manuale.

JUVE STABIA-BRESCIA
LE PAGELLE

TABELLINO

JUVE STABIA-BRESCIA: 0-0

JUVE STABIA: Nocchi, Baldanzeddu, Figliomeni, Murolo, Dicuonzo, Caserta, Jidayi, Zito, Cellini (78’ Improta), Mbakogu (58’ Mezavilla), Verdi (74’ Acosty). All. Braglia
BRESCIA: Arcari, Zambelli, Caracciolo Ant., Caldirola, Daprelà, Budel, Lasik,  Bouy, Saba (73’ Scaglia), Mitrovic (69’ Caracciolo And.), Corvia. All. Calori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve Stabia-Brescia 0-0. Le Vespe non pungono, le Rondinelle neanche

BresciaToday è in caricamento