Lunedì, 15 Luglio 2024
Sport

Insulta e minaccia un tifoso bresciano: Perisic dovrà risarcirlo

Si chiude la vicenda giudiziaria che coinvolgeva il calciatore dell'Inter

Insulta e minaccia un tifoso, è costretto a risarcirlo: come riporta il Giornale di Brescia, il calciatore dell'Inter Ivan Perisic ha staccato un assegno in favore del tifoso bresciano che aveva minacciato nel 2018, al termine della partita persa in casa (1-2) con il Sassuolo. Il supporter nostrano l'avrebbe provocato dandogli platealmente del “pirla”: Perisic avrebbe allora reagito minacciando il tifoso invitandolo (così pare) a farsi sotto.

La vicenda giudiziaria

Per quell'episodio al tifoso bresciano venne consegnato un Daspo, della durata di 3 anni, che gli vietava non solo l'ingresso allo stadio ma pure di avvicinarsi a San Siro. Il provvedimento venne poi revocato a seguito di un ricorso al Tar. E nel frattempo è proseguita la trafila giudiziaria, con le accuse mosse nei confronti di Perisic.

Quest'ultimo, per evitare il processo, avrebbe così deciso di risarcire il tifoso. La partita è chiusa. Un po' come quella di martedì sera, in Champions League: l'Inter ha sì battuto il Liverpool, uno a zero ad Anfield Road, ma ha mancato la qualificazione ai quarti di finale in virtù del risultato dell'andata (0-2 per i Reds, a San Siro). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulta e minaccia un tifoso bresciano: Perisic dovrà risarcirlo
BresciaToday è in caricamento