Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Cinque rapine in un mese: ex calciatore del Brescia rischia 4 anni di carcere

E' attesa per lunedì la sentenza per l'ex calciatore del Brescia Ismail H'Maidat: rischia fino a 4 anni di carcere per cinque rapine in Belgio

Rischia fino a quattro anni di carcere l'ex calciatore del Brescia Ismail H'Maidat: questa la richiesta del pubblico ministero di Turnhout, provincia di Anversa in Belgio, per il 23enne di origini marocchine (ma naturalizzato olandese) che in carriera ha indossato anche la maglia della Roma, senza però mai giocare una partita. La prossima udienza (con sentenza) è fissata per lunedì 22 ottobre.

H'Maidat ha indossato la maglia del Brescia tra il 2014 e il 2016: era una “creatura” del celebre agente Mino Raiola. Due stagioni tutto sommato convincenti, tanto che nel febbraio del 2016 viene acquistato dalla Roma, per 2 milioni di euro. La sua carriera in giallorosso non sfonda: verrà trasferito in prestito all'Ascoli e al Vicenza, poi tornerà in Belgio (dove già aveva giocato da giovanissimo) indossando la maglia del Westerlo.

Una carriera sportiva finita in fretta, e nel frattempo le accuse per una dirompente carriera criminale. Il giovane olandese è accusato di aver portato a termine ben cinque rapine, e in un mese esatto: tra il 25 dicembre del 2017 e il 25 gennaio di quest'anno, a Turnhout, a Geel e Ravels (sempre in Belgio).

Insieme al complice A.d.C. (queste le sue iniziali) avrebbe rapinato una stazione di servizio, un casinò, un negozio di scarpe e due supermercati. Come detto, già lunedì potrebbe arrivare la sentenza: H'Maidat si è sempre dichiarato innocente, nell'ultima udienza ha riferito di non aver “nulla a che fare con i fatti”, e che invece ci sarebbe “un'altra persona implicata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque rapine in un mese: ex calciatore del Brescia rischia 4 anni di carcere

BresciaToday è in caricamento