menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scienza riparte dalla Cremonese: «Ho ancora qualcosa in sospeso»

Domenica pomeriggio l'esordio da tecnico grigiorosso, guarda caso proprio contro il Lumezzane: "Torno in panchina e torno affrontando subito una squadra bresciana, quasi come si chiudesse un cerchio"

Beppe Scienza ce lo ricordiamo tutti, un grande inizio e un prosieguo così così, una squadra votata all’attacco e un campionato lasciato a metà. Ma in fondo ci siamo divertiti, abbiamo visto un bel Brescia, anche se durato meno di 20 giornate: ora mister Scienza riparte da Cremona e dalla Cremonese, appena dopo l’esonero di Oscar Brevi, e guarda caso la prima gara sarà con una bresciana, domenica pomeriggio con il Lumezzane.

“Torno in panchina e torno affrontando subito una squadra bresciana – ha detto Scienza al Bresciaoggi – E’ quasi come se si chiudesse un cerchio, come se avessi lasciato un qualcosa in sospeso. Speravo che a Brescia potesse finire diversamente, avrei voluto portare a termine il mio lavoro, e con altri risultati. Al tempo stesso mi sento molto legato alla città, ho vissuto una delle esperienze più positive della mia carriera. Ho dei bellissimi ricordi legati a Brescia, ai suoi tifosi, ai giocatori e alla società”.

Jonathas ed El Kaddouri, in fondo, è un po’ come se li avesse lanciati lui. “Non è finita come sognavo ma è stata un’esperienza importante che mi ha fatto crescere e maturare. Sono orgoglioso di aver fatto parte della famiglia Brescia, anche se solo per pochi mesi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento