La grande festa della Feralpi Salò: «La salvezza? Un miracolo sportivo»

Una stagione lunghissima e la salvezza raggiunta all'ultima giornata, al termine di una partita giocata con la rabbia e con i denti, una vittoria meritata che vale tutta una stagione. Domani la grande festa per le vie di Salò

Fonte: Facebook

Vale la pena dirlo, sportivamente parlando: miracolo a Salò. Questo è quanto, due giorni dopo la festa salvezza che non si ferma, la Feralpi Salò batte ogni pronostico di inizio stagione e si salva in via diretta, senza passare dai maledetti playout. “Due mesi fa eravamo a nove punti dalla salvezza diretta – ha detto un raggiante Giuseppe Pasini – Nessuno credeva a una rimonta simile. Ma dentro di noi ci speravamo, speravamo di recuperare il terreno perduto. E alla fine ci siamo riusciti, abbiamo compiuto l’impresa”.

VIRTUS LANCIANO-FERALPI SALO': OBIETTIVO RAGGIUNTO, STORICA SALVEZZA

Un’impresa che va divisa equamente, tra tutti i ragazzi e non ultimo con mister Remondina. “E’ stato come vincere il campionato, meglio di una promozione – continua Pasini – E domani saremo tutti a festeggiare, insieme alla città. Il futuro? Speriamo di disputare un 2012-2013 meno sofferto”. Grande protagonista anche Emiliano Tarana, capocannoniere con dieci reti, tonde tonde: “Nessuno ci ha mai regalato nulla – spiega il bomber – Eppure noi abbiamo sempre creduto nella salvezza diretta. La società non ci ha fatto mancare niente, e Remondina è stato bravissimo a tenerci compatti”.

E il mister che ne pensa? Una gioia incontenibile. “Dopo lo 0 a 3 con il Pergocrema ci davano per morti – racconta Remondina – Invece tutti hanno remato nella stessa direzione, abbiamo compiuto l’impresa. E tra i tanti protagonisti non escludo Claudio Rastelli”. Esonerato forse troppo presto ma comunque indimenticato fabbro che questa squadra un po’ la forgiata. Per qualche giorno poi, è meglio non pensare allo stadio, rinviare le discussioni e rinviare le polemiche.

GUARDA IL VIDEO

feralpi young-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre parole per le altre squadre bresciane in Lega Pro. Il Lumezzane resta lì, ancora una volta, sospeso a metà classifica, non troppo lontano dai playoff ma nemmeno troppo lontano dai playout. A Montichiari invece è andata come forse doveva andare, e la retrocessione con gli occhi di oggi, con il senno di poi, non poteva che essere inevitabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Paurosa caduta dal bici, lo trovano in un bagno di sangue: è morto in ospedale

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento