Frode fiscale da 12 milioni: lo scandalo delle false fatture scuote il mondo del rally

Coinvolta anche un'azienda bresciana, a quanto pare una società “cartiera” per l'emissione di false fatture: nel mirino degli inquirenti scuderie e sponsor del mondo del rally

Uno scandalo che agita non poco il mondo delle corse automobilistiche: secondo la Guardia di Finanza di Erba e la Procura di Como in tutta Italia scuderie rally si sarebbero specializzate nella “produzione” di false fatturazioni, con la complicità di società pubblicitarie, organizzatori di eventi e sponsor, così da abbattere redditi e Iva derivanti dalla vendita di spazi commerciali e dal noleggio delle auto.

Lo riferiscono proprio le Fiamme Gialle, che fanno sapere anche di un sequestro preventivo di beni mobili e immobili pari a 5,2 milioni di euro. In tutto la frode fiscale potrebbe avvicinarsi ai 12 milioni, coinvolgendo in tutto almeno 15 aziende: tra queste anche una ditta bresciana, con sede in città, e poi imprese di Como, Lecco, Milano, Novara, Reggio Emilia e Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli indagati eccellenti anche l'imprenditore bergamasco che risultava appunto al vertice della società bresciana. A capo dell'organizzazione, però, risulterebbero in particolare tre soggetti, tutti operanti nel mondo delle corse automobilistiche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento