rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Sport Pian Camuno

Uccisa dal tumore a 37 anni, le lacrime per Elena: "Ha lottato fino all'ultimo"

Addio alla campionessa Elena Fanchini

Stroncata dal tumore con cui aveva a che fare da tempo, è morta a soli 37 anni l'ex sciatrice Elena Fanchini: la malattia le era stata diagnosticata nel 2017, dopo le prime terapie (e la chemio) aveva anche ripreso a gareggiare, poi un altro infortunio, il lungo stop causato dalla pandemia, il silenzio di questi ultimi mesi fino al tragico epilogo. La salma riposa nella sua abitazione di Solato, Pian Camuno, dove è stata allestita la camera ardente.

Lascia nel dolore il marito Denis Ottelli Zoletti, i genitori Giusy e Sandro, le sorelle Nadia con Devid e Sabrina con Stefano, gli amati nipotini Nicolò, Alessandro, Davide ed Edoardo, i nonni Piero e Orsola, gli zii e i cugini. Il funerale sarà celebrato sabato mattina alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Solato: venerdì sera è in programma una veglia di preghiera. La famiglia non chiede fiori, ma per volontà di Elena donazioni all'Airc, l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro.

La carriera di Elena Fanchini

Nata a Lovere, sul lago d'Iseo bergamasco, il 30 aprile 1985, ma cresciuta sulle piste di Montecampione, Elena Fanchini si è messa in luce la prima volta nella discesa libera dei Mondiali di Santa Caterina Valfurva del 2005 quando, a nemmeno 20 anni, conquistò una strepitosa medaglia d'argento alle spalle di Janica Kostelic. Nel suo palmares anche due vittorie in Coppa del Mondo (a Lake Louise nel 2005 e a Cortina d'Ampezzo 10 anni più tardi) e due podi, una vittoria e 4 podi in Coppa Europa, 11 medaglie (tra cui 7 primi posti) ai Campionati italiani, un argento e un bronzo ai Mondiali juniores, tre partecipazioni alle Olimpiadi invernali (Torino 2006 , Vancouver 2010 e Sochi 2014). Una famiglia di campionesse: era sorella di Nadia e Sabrina, anche loro sciatrici di livello internazionale.

Il cordoglio per la campionessa

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore. "Il presidente Flavio Roda e tutta la famiglia della Federazione italiana Sport invernali è vicina a Nadia, Sabrina, papà Sandro e mamma Giusi in queste tristi ore di sofferenza", si legge in una nota. La sezione di Brescia della Fisi "si stringe a Denis e alla famiglia Fanchini per la scomparsa di Elena che fino all'ultimo ha lottato con la grinta, la determinazione, la forza che l'hanno sempre contraddistinta. Vogliamo ricordarla per l'amore per lo sci e nei successi della sua straordinaria carriera agonistica. Ciao Elena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa dal tumore a 37 anni, le lacrime per Elena: "Ha lottato fino all'ultimo"

BresciaToday è in caricamento