Sport

Brescia, ecco Andrea Iaconi: “Sarà un anno difficile”

Il nuovo ds si presenta ufficialmente nella sede della Saniplast: "Non c'è un io, c'è soltanto un noi. Sappiamo che sarà un anno difficile, faremo scelte impopolari". Il manager Calzoni rivela il nuovo organigramma. Oggi pomeriggio arriva Scienza

Andrea Iaconi è ufficialmente il nuovo direttore sportivo del Brescia Calcio dopo la prima vera presentazione a stampa e tifosi durante l’incontro di questa mattina nella sede della Saniplast di Ospitaletto. Dopo i consueti saluti, e l’augurio di buona fortuna al suo predecessore Gianluca Nani, Iaconi ha messo subito in chiaro obiettivi e impegni della società per la prossima stagione: “Non esiste un io, c’è soltanto un noi. Sappiamo che sarà un anno difficile sotto il profilo economico, dovremo fare delle scelte molto dolorose, forse impopolari”.

“Dobbiamo ridurre i costi – prosegue Iaconi – Dobbiamo dare nuova serenità a questo ambiente. C’è da reimpostare la prima squadra, ma c’è anche da potenziare il settore giovanile. La prima necessità è quella di risanare la cassa, il bilancio. Porteremo in ritiro 45 giocatori, in tanti lasceranno, dobbiamo arrivare a 23. Ultima cosa: abbassare il monte ingaggi del 50%”. Spazio anche al manager Ugo Calzoni, che ha rivelato (in parte) il nuovo e rivoluzionato organigramma societario.

“Gino Corioni sarà ovviamente il presidente – spiega Calzoni – io e Luca Saleri invece saremo i manager. Sotto di noi il direttore sportivo, che sarà anche il direttore generale. Tra gli altri rimarranno anche Edoardo Piovani come team manager. Non abbiamo ancora un addetto stampa ma lo sveleremo bene. Gigi Maifredi? Continuerà a svolgere il ruolo di ‘collante’ tra la società e la squadra. Sarà anche uomo di immagine e di promozione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia, ecco Andrea Iaconi: “Sarà un anno difficile”

BresciaToday è in caricamento