Lunedì, 21 Giugno 2021
Sport

Brescia: Paci e Di Cesare, mano pesante del giudice sportivo

I due calciatori squalificati rispettivamente per 7 e 4 giornate

Massimo Paci

Non fa sconti il giudice sportivo sugli scontri in campo che hanno interessato Paci e Di Cesare nella sfida delle Rondinelle contro il Crotone.

Il primo è stato squalificato sette giornate per "per avere, al 48° del secondo tempo, colpito volontariamente un avversario con una gomitata alla nuca; per avere inoltre, all'atto dell'espulsione, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti dell'Arbitro appoggiando la fronte alla sua e rivolgendogli espressioni ingiuriose."

Quattro turni di stop invece per Valerio Di Cesare, reo di "un comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Ottava sanzione). Per avere inoltre, al termine della gara, sul terreno di giuoco, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti dei calciatori della squadra avversaria; per avere infine, al rientro negli spogliatoi, spinto con violenza un calciatore della squadra avversaria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: Paci e Di Cesare, mano pesante del giudice sportivo

BresciaToday è in caricamento