menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la Mille Miglia anche la Coppa d’Oro delle Dolomiti

Assegnata dall’ACI Belluno la gara per la gestione della corsa. Alessandro Casali e Meet Comunicazione: “Vogliamo che diventi sempre più famosa e amata, un motivo d’orgoglio non solo per il Veneto ma per tutti”

Dopo aver curato per cinque anni la Mille Miglia (dal 2008 al 2012) ed averne rilanciato in grande stile l'immagine e l'internazionalizzazione, Alessandro Casali e Meet Comunicazione prendono in mano il timone della Coppa d’Oro delle Dolomiti con  lo stesso bresciano obiettivo:  farne crescere il successo, la notorietà, l’internazionalità.  E farla diventare anche un’occasione pienamente valorizzata di promozione in Italia e nel mondo del suo territorio.

Partenza da Cortina, regina delle Dolomiti, a fine Agosto, con un percorso che unendo il Veneto e il Trentino Alto Adige farà da spettacolare quinta per quello che vuole essere un grande appuntamento per tutti gli appassionati delle auto, della montagna, delle sfide. "Un percorso sportivamente challenging, auto sempre più prestigiose,   uno scenario unico al mondo, saranno questi  - ha commentato Casali - gli elementi della prossima Coppa d'Oro delle Dolomiti” .


“Lavoreremo  insieme dall’Automobile Club Belluno - ha aggiunto - per dare a questa manifestazione tutto il successo e il prestigio che merita: dal tracciato sempre nuovo che tocchi anche il Trentino Alto Adige, a passaggi in città tra ali di folla,  da un Comitato d'onore d'eccezione, a partner  importanti, da una comunicazione di livello internazionale alla creazione di eventi che arricchiscano ancora di più la manifestazione ”.

“ Vogliamo - ha concluso -  che la Coppa d’Oro delle Dolomiti, che ebbe la sua prima edizione nel 1947,  diventi un motivo d’orgoglio non solo per il suo territorio ma per tutti gli italiani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento