menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadella-Brescia 0-2. Nel freddo padovano apre e chiude Jonathas

Davanti vincono tutte, il Brescia tiene il passo. Ottavo posto a quota 38, settima gara senza subire gol. Gara non facile, vittoria convincente e meritata: a segno ancora Jonathas, due gol da vero opportunista d'area

A un passo dai playoff, e chi lo avrebbe detto. Prestazione matura del Brescia anche oggi pomeriggio, e in terra padovana altri tre punti davvero pesanti, la certezza di aver allontanato un Cittadella che ci tallonava a un solo punto e un’altra partita senza subire gol. Protagonista assoluto il Jonathas che tutti vorrebbero, undici gol in stagione e un’altra doppietta, un gol in tap in da opportunista e un colpo di testa schiacciato su cui il povero Cordaz non può davvero nulla. In mezzo 80 minuti di alti e bassi, tra un primo tempo praticamente dominato e un secondo in attesa. Ma c’è la cattiveria giusta, e tanti applausi ai ragazzi. E a Calori.

IL MATCH – Terreno duro e pesante, vento forte e un po’ di freddo: di certo non le premesse migliori per un match spettacolare. Calori si affida ai centimetri di Martina Rini, poi conferma quanto anticipato alla vigilia. Ma è proprio la new entry a provare il primo tiro in porta (centrale), giusto il tempo per alzarsi in piedi e festeggiare il gol di Jonathas, minuto 9, abilissimo in tap in dopo una respinta corta di Martinelli e una prima conclusione di Mandorlini. Quarto d’ora di fuoco, un’occasione per parte, poi il silenzio e il calcio da fondo classifica, fino al piccolo assedio dei padroni di casa negli ultimi minuti, l’occasionissima per Di Roberto (con Daprelà a terra) e il grandissimo riflesso di Arcari. Poco prima un pericoloso retropassaggio di Schiavon, e Cordaz che sorride amaro.

Come è giusto che sia il Cittadella continua il forcing anche nella ripresa. Recupera palloni, domina il possesso palla, e con l’inserimento di Maah guadagna metri e guadagna varchi. Clamoroso il gol sbagliato da Di Roberto al ’19, su lancio perfetto di Schiavon: in corsa ha la meglio su De Maio, scarta pure Arcari, a porta (quasi) vuota calcia altissimo. Ma è il neo entrato Maah il terminale di pericolo, servito più volte da un arzillo Di Carmine, tra i migliori. L’espulsione di Paolucci, che probabilmente calpesta Jonathas, cambia gli equilibri e spezza la partita. Il Brescia taglia il ritmo, lo gestisce a suo piacimento, avanza metro dopo metro. E raddoppia meritatamente al ’39, dopo una bella giocata di Daprelà e un suo cross morbido quanto basta per la schiacciata a colpo sicuro di Jonathas. All’ultimo minuto Cordova sbaglia un gol già fatto.

POST PARTITA – E pensare che in settimana proprio Jonathas si era detto preoccupato dal freddo. Maniche lunghe e guanti di lana ed ecco invece il migliore di giornata, colui che apre e chiude le danze, forse stimolato dalle parole del suo agente, che con un sorriso non troppo sincero lo aveva invitato a fare qualche gol in più. Poi tanto Budel, produttivo metronomo di palloni e cambi di gioco, una difesa che non fa acqua da nessuna parte, un Martinez da Serie A e la corsa degli esterni, il sacrificio dei subalterni. E una panchina ora numerosa, un allenatore autoritario ma decisamente efficace. Meglio di così non può andare.

LE PAGELLE

LA CLASSIFICA

TABELLINO

CITTADELLA-BRESCIA 0-2


CITTADELLA: Cordaz, Martinelli, Gasparetto, Scardina, Marchesan (’83 Busellato), Vitofrancesco (’62 Maah), Paolucci, Schiavon, Di Roberto (’78 Bellazzini), Di Nardo, Di Carmine. All. Foscarini
BRESCIA: Arcari, Zambelli, Martinez, Caldirola, De Maio, Daprelà, Budel, Martina Rini (’78 Piovaccari), Mandorlini, El Kaddouri, Jonathas (’87 Cordova). All. Calori

Marcatori: ‘9 e 84 Jonathas
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Pazienti positivi nell’ospedale no-Covid, chiuso un reparto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento