Lunedì, 15 Luglio 2024
Sport

Cellino in tribunale: chiesto maxi sequestro da 59 milioni di euro

Le accuse al presidente

La Procura chiederà un maxi-sequestro da 59 milioni di euro (per presunti reati fiscali) al presidente del Brescia Massimo Cellino: l'udienza innanzi al Tribunale del Riesame è fissata per il 12 luglio prossimo. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. E' un nuovo capitolo di una vicenda che si trascina ormai da più di un anno

Le accuse al presidente Cellino

Lo stesso Tribunale aveva infatti inizialmente rigettato le richieste della Procura, che come detto sta indagando per presunti reati fiscali dei confronti di Cellino e della moglie Francesca Boaro, con accuse a vario titolo. Si va dall'esterovestizione - la fittizia localizzazione all'estero della residenza fiscale di una società che invece lavora in Italia - fino alla creazione di un "trust" con sede nell'isola di Jersey che per la magistratura avrebbe ostacolato gli accertamenti fiscali. 

Nell'aprile del 2021 era stato disposto un sequestro per un valore di poco più di 700mila euro. Ora si torna in aula per la nuova richiesta della Procura: il sequestro da 59 milioni interesserebbe anche la società che oggi gestisce il Brescia Calcio. Il presidente Cellino si opporrà, come già fatto in precedenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cellino in tribunale: chiesto maxi sequestro da 59 milioni di euro
BresciaToday è in caricamento