menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcioscommesse: Andrea Iaconi condannato a 3 anni e 9 mesi di inibizione

La condanna è il frutto dell'idagine sulla combine per la partita tra Ancona e Grosseto, quando Iaconi era direttore sportivo della squadra toscana. Pena ridotta di sette mesi rispetto a quanto chiesto in tribunale dal pm Palazzi

La Commissione disciplinare nazionale, presieduta da Sergio Artico, in merito al processo di primo grado sul calcioscommesse ha emesso una serie di sanzioni nei confronti di 21 società e 52 tesserati, tra i quali figura anche Andrea Iaconi.

- Calcioscommesse: perquisito il ds Andrea Iaconi

L'attuale direttore sportivo del Brescia è stato condannato a 3 anni e 9 mesi di inibizione: un lieve sconto sui 4 anni e 6 mesi chiesti dal Procuratore federale Stefano Palazzi.

Pensando alla possibile sostituzione, soprattutto per quanto riguarda gli atti ufficili, i candidati principali sono Fabio Corioni e Pierfrancesco Visci, della segreteria: una doppia candidatura interna, perché in fondo a Iaconi è già stata confermata “la piena fiducia” da parte della società, ancor prima che uscisse il verdetto finale dal palazzo di giustizia.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento