Giovedì, 29 Luglio 2021
Calciomercato Mompiano

Tante offerte, tante partenze: le grandi manovre del Brescia Calcio

Una lunga lista di società bussano alla porta delle Rondinelle, sarà vera rivoluzione? Davide Possanzini ha confermato di aver trovato un accordo con il Lugano, con cui ha già firmato anche Francesco Bega. Mezzo Diamanti in uscita

La notizia numero uno riguarda l’ex capitano delle Rondinelle Davide Possanzini, scaricato dalla società, abbandonato in panchina e che ha trovato l’accordo per continuare a giocare, questa volta in Svizzera. Il Possa ha firmato con il Lugano, la stessa squadra che ha ingaggiato anche Francesco Bega: due pezzi da novanta della storia recente del Brescia che lasciano la città, il primo passo verso una vera e propria rivoluzione, neanche troppo silenziosa. Per acquistare il meglio delle Rondinelle c’è davvero la fila: Hetemaj piace a Genoa, Chievo, Palermo e Fiorentina, Kone allo Shakthar e alla Lazio, Arcari al Bologna, Berardi al Novara.

Il presidente Corioni ha inoltre annunciato di essere deciso a vendere sia Caracciolo che Diamanti: il primo in via definitiva, il secondo solo per metà. La metà più realistica sembra ancora Bologna, società forse disposta ad investire i sette milioni richiesti dal numero uno del Brescia per dare il via libera al doppio trasferimento. Il neo ds Andrea Iaconi si sta invece mobilitando per quanto riguarda gli affari in entrata, come da diktat societario solo ed esclusivamente giovani.

Si parla di Savio Nsereko, vecchia conoscenza biancoblu attualmente alla Fiorentina, poi di Marco Martin, l’anno scorso poche presenze con il Treviso, in Serie B, infine un 28enne, l’eccezione che si fa conferma delle prerogative stagionali. Cristian Altinier l’anno scorso ha giocato con il Portogruaro, retrocesso a fine stagione: in Lega Pro non ci vuole stare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tante offerte, tante partenze: le grandi manovre del Brescia Calcio

BresciaToday è in caricamento