menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nuova serenità di Alessandro Calori: «Una piccola rifondazione»

Il rinnovo del contratto prima tappa verso la costruzione di una squadra davvero competitiva. Mister Calori non si sbilancia ma prova già a dettare le prime flebili condizioni: "Una base forte contornata da qualche giovane"

Un’odissea forse mai davvero cominciata, le parti si sono sempre dimostrate disponibili e pronte a trattare, pur di non perdersi, pur di non avere poi quei rimpianti maledetti che difficilmente se ne vanno. Il rinnovo di mister Alessandro Calori è il primo gradino di quel ripido percorso che dovrebbe portare la società Brescia Calcio a costruire una squadra davvero competitiva per la prossima stagione. Lo ha detto anche Marco Zambelli in una recente intervista, lo ha ripetuto anche il presidente Corioni, e l’obiettivo è già chiaro, migliorare l’ottavo posto del campionato appena concluso.

Mister Calori non si sbilancia, è ancora presto. Ma con ferma decisione si pronuncia, e dice la sua: “Servirà una piccola rifondazione, Brescia è una piazza importante e i messaggi da dare alla gente devono essere chiari. Se si fa una base forte, e la si contorna con qualche giovane, sarebbe una soluzione ottimale”.

Chi andrà e chi resterà lo deciderà il calciomercato, nei tempi che le trattative imporranno. “Non so se sarò capito o no, ma in questo lavoro devi sempre dimostrare qualcosa, non si è mai arrivati. E’ giusto che sia così, anche se bisogna essere messi nella condizione di poterlo dimostrare”. Vendere sì, ma con la testa. E comprare, perchè no?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento