rotate-mobile
Calcio

Seconda sconfitta per il Brescia, mister Inzaghi: “Ingenui sul rigore, ma guardiamo avanti”

Il Brescia cade per la seconda volta consecutiva, questa volta contro il Perugia, per 1 a 0: l’unico gol, su calcio di rigore, è stato siglato da De Luca

Seconda sconfitta consecutiva per il Brescia contro il Perugia, una gara molto sporca decisa da un calcio di rigore assegnato al 24’ del primo tempo ai padroni di casa: si incarica della battuta De Luca che insacca il pallone alle spalle di Joronen del Brescia. Si è trattato dell’unico squillo del Perugia verso l’area avversaria, il portiere bresciano infatti è stato inoperoso per la gran parte del tempo.

Al di là del rigore subito, infatti, la prestazione difensiva della squadra guidata da mister Inzaghi è stata pressoché perfetta. Di contro però, è l’attacco ad essersi inceppato: pur avendo collezionato almeno 3 – 4 ripartenze interessanti, il reparto offensivo bresciano non si è rivelato abbastanza lucido e freddo per concretizzare le occasioni create.

La conferenza del post-partita ha visto un Inzaghi fiducioso per le prossime sfide, tralasciando la sconfitta infatti si è detto molto soddisfatto della fase difensiva mostrata dalla squadra:
Partita un po’ paradossale, abbiamo fatto la miglior prestazione difensiva della stagione e doveva finire in pareggio. Dobbiamo ancora trovare la quadratura, oggi difensivamente la squadra mi è piaciuta e davanti abbiamo fatto fatica. Siamo stati ingenui sul rigore, però dobbiamo guardare avanti. Il Perugia aveva messo in difficoltà tutte le squadre, con noi ha creato poco e noi abbiamo sbagliato troppo.”

L’allenatore sottolinea inoltre come due sconfitte non possano minare le sicurezze della squadra:
Il Perugia gioca uno contro uno, nel primo tempo abbiamo avuto 3 – 4 ripartenze e dovevamo essere più precisi. Non eravamo dei fenomeni due partite fa, adesso non dobbiamo deprimerci. Sappiamo la difficoltà del campionato, la classifica è molto corta ma abbiamo le prossime partite in casa. Questa era una partita da pareggio. I cambi sono entrati bene ma la partita era complicata, è stata decisa da un episodio e siamo stati disattenti. Oggi ci teniamo una grande tenuta difensiva, siamo stati squadra, con gli attaccanti che abbiamo il gol arriverà.

Non si mette in discussione la tenuta fisica della squadra e il mister fa muro nel difendere i suoi giocatori, Inzaghi sottolinea come il risultato non debba essere l’unico parametro per valutare la prestazione della squadra:
Quando si perde si possono trovare mille cause, se la squadra non fosse stata bene fisicamente il Perugia ci avrebbe messo più in difficoltà. Quando si perde si va a ricercare il pelo nell’uomo, il risultato non ci premia ma questa sconfitta ci farà crescere. È chiaro che vogliamo tornare a vincere e spero che nella prossima il vento cambi. Quando si perde si fa sempre un passo indietro ma l’analisi della partita non può basarsi solo sul risultato.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda sconfitta per il Brescia, mister Inzaghi: “Ingenui sul rigore, ma guardiamo avanti”

BresciaToday è in caricamento