rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Calcio

Il Brescia espugna il “Granillo” di Reggio Calabria

Grande prova delle Rondinelle che superano la Reggina 2 a 1

Un Brescia ritrovato sotto tutti i punti di vista ha regalato una notte da sogno a tutti i tifosi bresciani espugnando lo stadio “Granillo” di Reggio Calabria al termine di una grande partita fatta anche di sofferenza. I gol di Mangraviti e Rodriguez e le strepitose parate di Andrenacci hanno permesso alla Leonessa di battere 2 a 1 la Reggina e ora la strada verso la salvezza è sempre più percorribile. Le Rondinelle, infatti, in attesa delle altre partite, ha scavalcato Spal e Perugia portandosi in zona play out a soli due punti dalla salvezza diretta.

Ottimo avvio di gara del Brescia che dopo 9 minuti sfiora il vantaggio: Huard crossa a centro area, Colombi temporeggia e Bisoli si avventa sul pallone colpendolo di testa, ama da distanza ravvicinata non trova la porta disturbato da Liotti. Il gol è però nell’aria e arriva due minuti più tardi: Labojko calcia da fuori verso il secondo palo, il suo tiro è sporcato, ma arriva lesto Mangraviti che da pochi passi infila in rete. I padroni di casa si fanno vedere soltanto alla mezz’ora con cross basso di Pierozzi diretto a Strelec ma Huard si immola con un intervento in scivolata fermando così il tentativo. Sul finire del primo tempo il Brescia ha una doppia occasione per allungare sempre con Ayè: Bjorkengren lancia il francese che entra una area e calcia rasoterra da posizione defilata, ma Colombi respinge. Il francese ci riprova nemmeno un minuto dopo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma la sua conclusione da posizione centrale finisce sopra la traversa.

Nella ripresa è la Reggina a partire meglio dopo soli due minuti, ma la formazione amaranto deve fare i conti un super Andrenacci che prima chiude lo specchio a Loiacono col corpo e subito dopo nega il gol a Strelec con un intervento provvidenziale. Al quarto d’ora ancora Reggina che dalla distanza ci prova con Hernani, ma Cistana è sulla traiettoria e devia in angolo. Al minuto 72’ è però il Brescia a trovare la via del gol: corner biancoblù, sponda aerea di capitan Bisoli e colpo sottomisura di Rodriguez che deposita in rete. Il doppio vantaggio dura però soltanto quattro minuti perchè la Reggina reagisce e accorcio le distanze con Bouh che trova il colpo vincente su azione d’angolo. La squadra amaranto prova il forcing finale e due minuti dallo scadere ha una grande occasione, ma Andrenacci compie un super intervento sul colpo di testa di Pierozzi deviando il pallone con la punta delle dita. Il clima si accende e nei minuti finali l’arbitro estrae ben tre cartellini rossi: il primo indirizzato a Rodriguez per proteste dalla panchina, gli altri due verso Ndoj e Pierozzi che si erano presi di mira. Il Brescia resiste però all’assalto finale e conquista tre punti importantissimi per il campionato.

Le Rondinelle torneranno in campo lunedì 1 maggio tra le mura amiche dello stadio “Rigamonti” per affrontare nello scontro diretto il Cosenza.

IL TABELLINO 

REGGINA – BRESCIA 1-2

REGGINA (3-5-2): Colombi; Loiacono, Cionek (46’ Bouah), Camporese; Pierozzi, Hernani (82’ Galabinov), Majer, Fabbian, Liotti (46’ Canotto); Menez (73’ Rivas), Strelec (73’ Gori). A disposizione: Contini, Di Chiara, Terranova, Bondo, Lombardi, Crisetig, Ricci. Allenatore: Inzaghi.

BRESCIA (4-3-2-1): Andrenacci; Jallow, Cistana, Mangraviti, Huard (86’ Adorni); Bisoli, Labojko (79’ van de Looi), Björkengren; Rodriguez (86’ Niemeijer), Listkowski (79’ Ndoj); Ayè (64’ Olzer). A disposizione: Lezzerini, Karacic, Scavone, Adryan. Allenatore: Gastaldello.

ARBITRO: Francesco Meraviglia di Pistoia.

ASSISTENTI: Cecconi di Empoli; Trinchieri di Milano.

RETI: 76’ Bouah - 11′ Mangraviti, 72’ Rodriguez.

AMMONITI: Loiacono - Andrenacci, Niemeijer.

ESPUSLO: Pierozzi - Rodriguez, Ndoj. 

NOTE: calci d’angolo: 7-9. Recupero: 4′ pt; 10′ st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brescia espugna il “Granillo” di Reggio Calabria

BresciaToday è in caricamento