rotate-mobile
Calcio

Primavera 2: Brescia sconfitto di misura dall’Alessandria

Dopo un buon avvio, le Rondinelle subiscono il gol a dieci minuti dal termine

La diciannovesima giornata del campionato di Primavera 2 ha visto le Rondinelle opporsi all’Alessandria reduce dalla sconfitta casalinga con la Reggiana. 

L’avvio di gara è favorevole ai biancoblù, agili nella manovra e insidiosi sulle corsie laterali. Più chiusi e compatti, invece, gli ospiti che con ordine si difendono limitando al minimo i pericoli in area. La prima occasione della partita arriva al 25’ e porta la firma di Rizza che su cross da destra si coordina in area e in acrobazia impatta bene il pallone verso lo specchio, ma la conclusione è respinta dalla retroguardia biancorossa. Intorno alla mezz’ora l’Alessandria si fa vedere in zona offensiva con un’azione manovrata sulla sinistra che si conclude con un tiro di facile lettura per Sonzogni che para a terra. La partita è molto combattuta a centrocampo e senza altre occasioni da rete le due squadre scendono negli spogliatoi con il risultato di parità. 

La seconda frazione di gioco riparte sempre con il Brescia più vivace rispetto all’Alessandria, ma la prima occasione è degli ospiti e arriva al 51’ con una conclusione ravvicinata di Trinceri parata con sicurezza da Sonzogni. Le rondinelle alzano il ritmo di gioco e al 22’ vanno vicinissime al gol: palla filtrante in area per Raia che si gira in un fazzoletto e calcia rasoterra, ma il portiere riesce a toccare con il piede. Sulla respinta corta dell’estremo difensore si avventa in velocità Fogliata che calcia di potenza a botta sicura spedendo la palla sulla traversa da pochi metri. La partita è aperta e dopo pochi minuti l’Alessandria risponde con una conclusione insidiosa sul primo palo di Ghirardelli, ma Sonzogni è attento e devia in angolo. La formazione biancoblù spinge sulle fasce, ma gli ospiti fanno scudo attorno alla propria area e quando al termine dell’incontro mancano dieci minuti trovano il gol del vantaggio da calcio d’angolo con Boscaro. Entrato da cinque minuti al posto di Stickler, l’attaccante piemontese salta più alto di tutti e supera un incolpevole Sonzogni. Passano due minuti e il Brescia rischia di subire il raddoppio sugli sviluppi di un’azione simile alla precedente, ma il colpo di testa di Cappai esce di poco. La squadra di mister Nicolini attacca a testa bassa per cercare il pareggio provando a sfruttare i ben 8 minuti di recupero concessi per un lieve infortunio del direttore di gara, ma il risultato non cambia e al San Filippo passa l’Alessandria. 

Le giovani Rondinelle, ferme a 20 punti, torneranno in campo la prossima settimana per affrontare in trasferta l’Albinoleffe.

IL TABELLINO

BRESCIA - ALESSANDRIA

BRESCIA: Sonzogni, Kasa (72’ Bonazza), Lorini (58’ Negretti), Tomaselli, Pandini, Gussago, Grossi, Fogliata, Rizza (84’ Mozzon), Nuamah (46’ Raia), Mor (84’ Maucci). A disposizione: Recaldini, Compaore, Ghidini, Orlandi. Allenatore: Nicolini.

ALESSANDRIA: Cavalieri, Gueli, Morando (75’ Hysa), De Ponti (88’ Aiachini), Cappai (88’ Marasco), Gallesio, Stickler (75’ Boscaro), Ghirardelli, Trinceri (64’ Licco), Pellitteri, Miglietta. A disposizione: Gerliero, Cociobanu, Zani, Delledonne, Boido, Barmaz, Pozzan. Allenatore: Fiorin.

ARBITRO: Sassano di Padova.

ASSISTENTI: Roncade di Vicenza; Posteraro di Verona.

RETI: 80’ Boscaro.

AMMONITI: Kasa, Fogliata - Trinceri, Licco

NOTE: Recupero: 0’ pt; 8’ st.

Fonte immagine: Brescia Calcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavera 2: Brescia sconfitto di misura dall’Alessandria

BresciaToday è in caricamento