rotate-mobile
Calcio

Poker del Desenzano e primato in serie D

Il Desenzano Calvina sconfigge il Legnano con un rotondo 4 a 0 e conquista il primato in solitaria del girone B della serie D

Il Desenzano Calvina vive una domenica da incorniciare: poker contro il Legnano, primato solitario del girone B e miglior difesa del campionato. Si parla sempre più di un inizio scoppiettante da parte del Calvina ma la continuità dei risultati e delle prestazioni non può non far pensare ad un traguardo ambizioso per la stagione in corso.

Mister Florindo si è detto soddisfatto ma non troppo dopo questa prestazione, la squadra infatti era partita piuttosto male nei primi minuti e si è sbloccata solo dopo la rete del vantaggio, complice poi un abbassamento del Legnano. Marangon ha aperto le marcature su calcio di rigore al 19’, il raddoppio è arrivato allo scadere del primo tempo con Aliu. Al rientro in campo la squadra è stata brava a gestire il doppio vantaggio, i cambi effettuati hanno contribuito a rendere la pressione verso il Legnano una costante della gara e al 35’ è arrivata la terza rete, siglata da Campagna. Chiude il poker Aliu al 46’, un’ottima prestazione per l’attaccante condita da una personale doppietta.

Nella conferenza stampa post-partita, il mister si sofferma subito sui primi minuti di gioco regalati agli avversari, ma in seguito si complimenta con la squadra per l’intensità e la concentrazione messe in campo: “Un monologo dopo l’1 a 0. Siamo però partiti male, potevamo sicuramente far meglio però una volta trovato il vantaggio loro si sono dovuti scoprire e siamo riusciti a fare il raddoppio prima del duplice fischio. Nel secondo tempo abbiamo gestito bene anche con i cambi, siamo addirittura cresciuti ed era importante avere tutti i calciatori con la testa giusta.”

Un elogio particolare alla fase difensiva, interpretata magistralmente dai difensori di ruolo ma anche e soprattutto dagli attaccanti, fondamentali nella pressione durante la fase di non possesso: “Oggi la concentrazione è stata fondamentale da parte di tutti, la prima pressione la danno gli attaccanti e oggi l’hanno fatto con ordine e compattezza e questo ha fatto la differenza.”

Infine, un punto sull’attuale momento di forma, un primato nel girone ed una condizione mentale e fisica ideale: “Siamo felici per il momento che stiamo attraversando. La squadra lotta, lavora, è unita e coesa nel complesso, dal presidente al magazziniere. Adesso non conta niente essere primi, bisogna star lì e crescere.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poker del Desenzano e primato in serie D

BresciaToday è in caricamento