rotate-mobile
Calcio

Il match tra Castiglione e Carpenedolo dura solo un tempo: sospeso al 45’

La nona giornata del campionato Eccellenza non si conclude tra Castiglione e Carpenedolo: la sfida è stata sospesa dopo 45 minuti di gioco per impraticabilità del campo

La nona giornata del campionato Eccellenza vede il Castiglione ospitare il Carpenedolo nello stadio Lusetti di Castiglione delle Stiviere. La sfida però non viene portata a termine a causa di una pioggia torrenziale che ha reso impraticabile il campo: si giocheranno mercoledì 24 novembre i restanti 45 minuti di gioco. L’arbitro della sfida è stato il signor Santeramo, coadiuvato dagli assistenti Arshad e Chourga.

A partire con maggior grinta è il Carpenedolo, desideroso di invertire il trend negativo delle ultime uscite e Brunati e Venturi sono gli uomini maggiormente pericolosi ma la prima vera occasione non arriva prima della mezz’ora di gioco. Il campo è già difficilmente praticabile nelle prime battute di gioco, con il pallone che fatica a circolare in diverse parti del terreno di gioco. Il Castiglione si rende pericoloso al 39’ con Mangili che viene atterrato in area di rigore dalla difesa del Carpenedolo: l’arbitro fischia il calcio di rigore. Si incarica della battuta Lauricella e sigla la rete del vantaggio. Poco prima dei 45’ di gioco, il Castiglione mette a segno il doppio vantaggio con Guagnetti, abile nel concludere a rete la punizione di Fantoni.

Le squadre vanno a riposo con il punteggio di 2 a 0 per la squadra di casa, la pausa canonica tra le due frazioni di gioco però dura più del previsto perché nel frattempo il campo si è reso inagibile. Dopo un giro d’ispezione sul terreno da parte dell’arbitro e dei due capitani, si è scelto per la sospensione della gara. Si tornerà in campo il prossimo mercoledì 24 novembre per giocare i restanti 45 minuti di gioco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il match tra Castiglione e Carpenedolo dura solo un tempo: sospeso al 45’

BresciaToday è in caricamento