rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Calcio

Feralpisalò, quale stadio per la Serie B

Adeguamento difficile per il “Turina”. Brescia e Cremona le ipotesi

Dopo aver centrato la storica promozione in Serie B, la Feralpisalò giocherà certamente ancora una partita allo stadio “Turina” nella seconda giornata di Supercoppa di Serie C contro la Reggiana. Il nodo stadio, infatti, è ancora da sciogliere e resta da capire quale sarà la casa dei leoni del Garda la prossima stagione.

La prima difficoltà è portare la capienza dagli attuali 2.300 posti a 3.500, e, in futuro, a 5.500. Il secondo problema è dato dalle tempistiche: anche se il limite per la prossima stagione di serie B è di 3.500 posti, il progetto per la riqualificazione dello stadio deve già comprendere il secondo ampliamento e la documentazione deve essere presentata entro il 15 giugno. Ci sono poi ulteriori modifiche da realizzare a cominciare dalla viabilità attorno alle cinta dell’impianto fino alla nuova sala stampa, la sala Var e il percorso di accesso allo stadio con l’installazione dei tornelli di sicurezza. Ultimo problema, ma non per importanza, è rappresentato dal fatto che ogni opera che viene effettuata a Salò è sottoposta ai vincoli della Sovrintendenza.

Se l’Assessore allo Sport del Comune di Salò, Aldo Silvestri, si dice fiducioso che la Feralpi possa giocare al “Turina”, a essere meno convinto è il Presidente Giuseppe Pasini che sta vagliando altre possibilità. Tra queste ci sono lo stadio “Zini” di Cremona e il “Rigamonti” di Brescia che negli ultimi giorni sta prendendo sempre più corpo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feralpisalò, quale stadio per la Serie B

BresciaToday è in caricamento