rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Calcio

BCF Dream Cup: presentata la manifestazione organizzata dal Brescia Femminile

Il torneo inclusivo e sociale si svolgerà dal 7 al 10 aprile

Brescia, capitale della cultura 2023 insieme a Bergamo, si prepara ad ospitare la prima edizione della BCF Dream Cup promossa dal Brescia Calcio Femminile, in collaborazione con Specialisterne Italia, Ideabili, HB Hotels, Vitamina C adv e Centro Sportivo “Mario Rigamonti” (location del torneo). La BCF Dream Cup si svolgerà dal 7 al 10 aprile 2023 ed è un evento in cui il calcio si fa strumento di aggregazione sociale, veicolando il messaggio e la pratica di un’inclusione che vada oltre le intenzioni, e si trasformi in atti concreti e progetti che abbiano un impatto reale sul territorio e sulle persone. La manifestazione si pone l’obiettivo di rivoluzionare il panorama delle iniziative nelle quali il carattere sportivo e quello inclusivo si compenetrano, costruire insieme l’inclusione per una reale parità di opportunità e una crescita di tutti gli individui, in cui le differenze siano la norma e i limiti si trasformino in possibilità.

IL TORNEO. Le partecipanti e i partecipanti saranno divisi in 32 squadre e al torneo potrà partecipare chiunque: non esistono limiti o restrizioni di nessun tipo. Tutti avranno la possibilità di contribuire a recuperare il senso solidale della comunità, e lo faranno non solo attraverso le partite di calcio (per le quali ci sono delle regole speciali volte ad armonizzare il più possibile l’equilibrio e coinvolgere tutti) ma anche attraverso la partecipazione a tre momenti di confronto e sensibilizzazione su temi di grande attualità: il Cyberbullismo, la prevenzione alla diffusione del Virus HPV e sull’inclusione di persone con disabilità.

La famiglia del BCF sarà largamente presente all’evento, con le calciatrici di tutte le categorie e i rispettivi famigliari; saranno poi protagoniste le Associazioni che si occupano di pari opportunità e inclusione sociale di persone con disabilità.

Le parole della Presidente del Brescia Calcio Femminile, Clara Gorno al termine della presentazione: “Quando ho acquistato la società era proprio un evento come questo che sognavo di poter organizzare. Fare un calcio diverso, più vicino alle persone, più solidale, più inclusivo: questi sono gli obiettivi che ho e che cerco di portare avanti il più possibile. Sia nell’aspetto sportivo più relativo al campo, perché grazie alle affiliazioni abbiamo più che raddoppiato le tesserate rispetto a quando ho rilevato la società e siamo prossimi a toccare quota 200, sia con queste iniziative, perché lo sport è bellissimo se fatto con rispetto, attenzione, vicinanza e passione. Ringrazio il direttore generale Pietro Sbaraini per il grandissimo impegno che sta profondendo per far sì che questo appuntamento sia davvero speciale; ringrazio Alvise Casanova e Fabrizio Acanfora di Specialisterne, Vincenzo Giacalone di Ideabili per aver sposato questa iniziativa e per la loro grande opera di diffusione e raccolta di adesioni; il Centro Sportivo “Mario Rigamonti” nelle persone del presidente Piero Bonicelli e del direttore Gene Dezzani perché hanno subito accettato con entusiasmo questa, che è a tutti gli effetti una sfida, e Maurizio Argetta di HB Hotels per aver messo a disposizione le loro splendide strutture. Sono certa sarà un evento storico, che “regaliamo” alla Città di Brescia nell’anno in cui è Capitale della Cultura, e mi fa piacere pensare che questo appuntamento contribuirà un pochino ad impreziosire questo splendido riconoscimento che fa della Leonessa il centro dell’interesse collettivo”.

Fonte immagine: Brescia Calcio Femminile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BCF Dream Cup: presentata la manifestazione organizzata dal Brescia Femminile

BresciaToday è in caricamento