Il Brescia rinuncia ancora al Torneo di Viareggio: «Costa troppo»

Dopo nove anni di assenza sembrava fosse la volta buona. E invece le casse piangono, e 25mila euro di questi tempi non sono facili da trovare, neanche con l'aiuto degli sponsor

Viareggio 2011: la vittoria dell'Inter

Torneo di Viareggio dieci anni dopo. Questo sembra ancora una volta il destino del Brescia Primavera, che a conti fatti dovrà rinunciare alla partecipazione di quello che è il più celebre torneo internazionale per giovani talenti d’Italia, d’Europa e forse del mondo. E’ già passato un decennio dall’ultima partecipazione, forse di anni dovranno passarne ancora un po’.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema è lo stesso che affligge la ‘squadra madre’, le casse piangono e i soldi non ci sono. Partecipare al Torneo di Viareggio è garanzia di visibilità per i ragazzi, i buoni risultati portano sempre prestigio e magari qualche sponsorizzazione. Ma niente di così importante da poter garantire un conguaglio adeguato, nemmeno un pareggio di spesa: il Torneo costa circa 25mila euro, e di questi tempi non sono proprio facili da trovare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus, nel Bresciano quasi 7000 casi e oltre 1000 decessi

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento