Wodaplaya charity tour 2016: il crossfit si “sfida” per beneficienza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Avrà inizio il prossimo 17 gennaio il "Wodaplaya Charity Tour 2016", un progetto nato con l’intento di fare conoscere il mondo del CrossFit come disciplina sportiva, ma soprattutto nei valori che lo contraddistinguono - il CrossFit è un programma di rafforzamento e condizionamento fisico creato da Greg Glassman e Lauren Jenai nel 2000.

Un aspetto importante del "Wodaplaya Charity Tour 2016" sarà quello di allenarsi e far fatica insieme: il sostenersi nel momento di difficoltà crea dei legami che durano anche dopo i duri allenamenti. Da qui l’idea di unirsi e creare un campionato di CrossFit a scopo benefico a favore di due importanti realtà operanti a Brescia: AISM ed AISLA.

WCT 2016 (#wct16) sarà un campionato itinerante con scadenza mensile presso i box promotori dell’iniziativa: a partire da Gennaio infatti, donne e uomini delle diverse categorie potranno confrontarsi nel solo obiettivo di trascorrere una giornata all’insegna dello sport e del divertimento.

La finale di Luglio, nella splendida cornice del lago di Garda, vedrà i 6 migliori atleti di ogni box sfidarsi in una gara a team.

I motivi che spingono a partecipare sono quelli di coinvolgimento di condivisione e di solidarietà; la quota di partecipazione alle singole gare sarà infatti devoluta ai sodalizi bresciani dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla e di AISLA.

Torna su
BresciaToday è in caricamento