Sport Mompiano

Brescia Vicenza 2-0. Buona la prima al Rigamonti

Ottimo esordio delle Rondinelle davanti ai propri tifosi: i ragazzi di Beppe Scienza giocano alla grande il primo tempo, poi dopo il raddoppio di Jonathas controllano senza grandi patemi. Unica pecca? Cinque ammoniti

Se le premesse sono queste.. sarà un gran campionato. Il Brescia vince 2 a 0 al Rigamonti nell’esordio notturno della nuova stagione della Serie Bwin, batte il Vicenza senza mai soffrire troppo e mostra già un affiatamento inaspettato, un gioco a tratti spumeggiante e tanti giovani coraggiosi e che hanno tanta voglia di fare. Se Gino Corioni nelle prime settimane aveva definito Beppe Scienza come un novello Guardiola, nella prima mezz’ora del match il Brescia sembra giocare come un giovane Barcellona: match sbloccato da Feczesin e poi tante occasioni, una sola squadra in campo e finezze di gioco una dopo l’altro. A chiudere il match ci pensa Jonathas, il migliore in campo: se i ragazzi giocano così non ci sarà da rimpiangere né Caracciolo né Diamanti.

IL MATCH – Qualche sorpresa nella formazione iniziale, con un centrocampo di qualità e quantità (Vass, Salomon, El Kaddouri) e Paghera che parte dalla panchina; in difesa come anticipato alla vigilia viene preferito Daprelà a Berardi, in attacco il duo di peso e di velocità Jonathas-Feczesin. Nei primi minuti sembra il Vicenza a fare la partita, ma è tutta un’impressione: le Rondinelle passano in vantaggio al ‘9 con Feczesin, servito da Juan Antonio protagonista di una fuga sulla sinistra da grande esterno, servito da Salamon dopo una serie perfetta di passaggi. Per i ’20 successivi (e anche più) è solo Brescia, con una doppia conclusione di El Kaddouri su cui è sempre bravo Frison, un palo di Salamon (di testa, da corner) e un’altra respinta del numero uno vicentino, questa volta su Jonathas abile a recuperare la palla dopo un errore di Gavazzi. Il primo sussulto degli ospiti al ’32, poi nulla più.

La ripresa comincia ovviamente a ritmi più blandi ma è sempre il Brescia ad avere il pallino del gioco. Al ’12, cinque minuti dopo una grande discesa in dribbling di El Kaddouri, i biancoblu raddoppiano e chiudono il match: lancio lunghissimo di Salamon, da 40 metri, Martinelli sbaglia l’anticipo e Jonathas infila il portiere con un sinistro preciso e potente. Qualche cambio in corsa, un po’ di passerella, qualche buona occasione per parte e una lunga serie di ammonizioni per le Rondinelle, a causa forse della troppa foga dei giovani protagonisti della serata, e della loro purtroppo evidente inesperienza. Nel finale ci si accorge anche di Nicola Leali, protagonista di una parata strepitosa (di piedi) su una gran conclusione da lontano del brasiliano Alemao, ex Santos ed ex ragazzo prodigio apprezzato anche dall’Udinese.

POST PARTITA – Bravi ragazzi. Il Brescia di questa sera ha superato ogni aspettativa. Sia in termini di gioco che di rapidità di esecuzione, nei passaggi e nei dribbling, una costante del duo offensivo e del supporto dei centrocampisti e del trequartista Juan Antonio. Visto il forcing micidiale della prima mezz’ora il match si poteva chiudere anche prima, ma la squadra ha dimostrato di saper mixare qualità e velocità, oltre ad un grande spirito di sacrificio sia davanti che dietro. Strepitoso Jonathas, anche se a volte esagera un po’ nel dribbling, grandi Feczesin, Vass, Salomon ed El Kaddouri, senza però dimenticare Daprelà, protagonista assoluto della fascia sinistra, e Zambelli, il capitano che non molla dal primo all’ultimo minuto, e ancora Zoboli, sempre attento e sempre in anticipo. 

TABELLINO

BRESCIA-VICENZA: 2-0

BRESCIA: Leali, Zambelli, Zoboli, De Maio, Daprelà, Vass, Salomon, El Kaddouri (’77 Martina Rini), Juan Antonio (’64 Scaglia), Jonathas (’89 Berardi), Feczesin. All. Scienza

VICENZA: Frison, Martinelli, Tonucci (’76 Alemao), Bastrini, Giani, Rigoni (’52 Braiati), Rossi (’68 Mariorino), Gavazzi, Botta, Tulli, Abbruscato. All. Baldini

Marcatori: ‘9 Feczesin, ’57 Jonathas

LE PAGELLE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia Vicenza 2-0. Buona la prima al Rigamonti

BresciaToday è in caricamento