menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salamon: "Serie A? Non dobbiamo fare troppi programmi"

"Abbiamo a disposizione una buona squadra ma dobbiamo crescere tutti insieme. E solo il tempo dirà dove possiamo arrivare"

Durante la conferenza stampa odierna il difensore polacco del Brescia Calcio Bartosz Salamon incontra i giornalisti prima dell’allenamento: “Dobbiamo trovare la giusta continuità di risultati e possiamo farcela solo se cresciamo  insieme come squadra. Credo – continua il numero 14 biancazzurro – che non dobbiamo fare troppi programmi: dopo Sassuolo abbiamo ricevuto tanti complimenti, mentre in seguito alla partita col Grosseto ci sono state tante critiche negative, alcune anche a ragione; abbiamo a disposizione una buona squadra ma dobbiamo crescere tutti insieme. E solo il tempo dirà dove possiamo arrivare.”

Bartosz Salamon, siete già in clima derby?
“Eccome, appena dopo Grosseto abbiamo subito cominciato a pensare al Verona: abbiamo analizzato gli errori commessi precedentemente e dobbiamo cercare di non ripeterli.”

Come è stato ritornare a ricoprire il ruolo di centrocampista, seppur per poco?
“Mi ha fatto piacere rigiocare in quella posizione, anche solo per un tempo. Contro l'Hellas Verona sicuramente non sarà così perché ormai il mio ruolo è quello di difensore, anche se sono a disposizione per ritornare a fare il centrale di centrocampo in caso di necessità. Se tornerei a stare in mezzo in pianta stabile? Ora non ci bado, penso a giocare bene e con continuità: da difensore riesco a farlo al meglio e mi sento più sicuro.”

C’è chi sostiene che il Brescia possa puntare alla Serie A, chi invece dice che bisogna mantenere un profilo basso: lei da che parte si schiera?
“Credo che non dobbiamo fare troppi programmi: dopo Sassuolo abbiamo ricevuto tanti complimenti, mentre in seguito alla partita col Grosseto ci sono state tante critiche negative, alcune anche a ragione. Abbiamo a disposizione una buona squadra ma dobbiamo crescere tutti insieme. E solo il tempo dirà dove possiamo arrivare.”


- Brescia-Verona, senza nessun timore: «Affamati di vittoria»

Dalla gara di sabato contro l’Hellas al 30 dicembre vi aspetta un tour de force
“Sì, considerando che quattro di queste gare saranno in casa e considerando il fatto che adesso abbiamo la nuova curva che ci dà una forte spinta, dobbiamo e vogliamo fare tanti punti, così a gennaio potremo guardare alla classifica in modo diverso ed aspirare ad avvicinarci ai primi posti.”

Dal momento che ci sarà una lunga pausa natalizia quest’anno, farete un lavoro particolare da qui alla sosta?

“Giocheremo e ci alleneremo tanto alla stessa maniera di come abbiamo sempre fatto, perché abbiamo sei partite in un mese e vogliamo fare del nostro meglio. La differenza di lavoro sul campo si avrà semmai a gennaio, di ritorno dalle feste…
Quest’anno il Natale non lo passerò con la mia famiglia come gli altri anni: dispiace tanto, ma è stato deciso così e bisogna accettarlo.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento