Il Brescia in silenzio stampa fino a sabato. Sarà Iachini a parlare ai giornalisti

La decisione del presidente Corioni: "Dobbiamo lavorare sereni". Contro il Catania ultima chiamata, serve la massima concentrazione

Il portavoce del Brescia Calcio Stefano Gelona ha annunciato che la squadra, i giocatori e i membri dello staff tecnico saranno in silenzio stampa fino a sabato mattina, alla vigilia dell’importantissimo match casalingo con il Catania. Per le Rondinelle infatti si tratta dell’ultima chiamata utile per la salvezza a quota 40 punti: un pareggio non significherebbe la retrocessione aritmetica, ma le speranze di rimanere in serie A si avvicinerebbero allo zero assoluto. “Questa settimana il presidente ha deciso che nessun giocatore si presenterà in conferenza stampa – ha dichiarato Gelona – Parlerà soltanto Iachini sabato, giorno di vigilia della partita con il Catania”.

Una scelta motivata direttamente dal presidente Gino Corioni: “Dobbiamo lavorare sereni”. La squadra si è allenata ieri allo Stadio Rigamonti, e ha proseguito questa mattina presso il centro sportivo San Filippo con carichi di lavoro più leggeri, in vista dell’amichevole di domani pomeriggio (ore 15). Allenamento differenziato per Zoboli, Eder, Filippini, Diamanti e Caracciolo, oltre a Zanetti, Possanzini e Dallamano: infermeria piena ma solo in via temporanea, per la sfida di domenica la formazione titolare non dovrebbe essere in discussione.

“Dobbiamo continuare a giocare con il cuore, con la testa e con l’orgoglio – queste le ultime parole di Beppe Iachini – Il nostro compito è fare nove punti e se ci riusciamo sono sicuro che ci salveremo. Anche perché le altre squadre in lotta con noi per non retrocedere hanno partite più complicate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento