Sport Mompiano

Brescia-Sassuolo 1-2. La benzina è finita, terza sconfitta consecutiva

Dopo un tempo carico di noia il Sassuolo passa in vantaggio, quando il Brescia prova a reagire i ragazzi di Pea raddoppiano. Nel finale accorcia Piovaccari, ma è troppo tardi. Terza sconfitta consecutiva, play off lontani

Terza sconfitta consecutiva per il Brescia di Alessandro Calori, sconfitto questa volta al Rigamonti, sconfitto questa volta dal Sassuolo. Dopo un primo tempo pieno di noia e avaro di emozioni ospiti in vantaggio con Sansone, forse il migliore in campo: in attesa di una vera reazione gli ospiti raddoppiano, a poco più di ’10 dalla fine, con un gol strepitoso di Troianiello. Formazione sbagliata o meno, il Brescia accorcia con Piovaccari, ma ormai è troppo tardi, ed è ko.

IL MATCH – Mister Calori sceglie la sorpresa, e schiera una formazione davvero diversa, senza trequartista e con Feczesin dal primo minuto, confermando Leali a difendere la porta e schierando pure Dallamano. Ma i ragazzi appaiono stanchi, e fin da subito, e a parte un paio di bei cross le maglie biancoblu si vedono costrette a ritirarsi mestamente nella propria metà campo. In particolare là davanti, Boyake e Sansone sono due vere mine vaganti, e il secondo impegna Leali una volta e spizzica la traversa una seconda. Anche Missiroli sa giocare, le sue ripartenze creano scompiglio e spesso l’unica soluzione è quella di allungare la gamba. Unico sussulto Brescia? El Kaddouri in volata, al minuto 32, e la successiva punizione di Cordova che va proprio altissima.

E infatti ci vogliono pochi minuti perché il Sassuolo vada in vantaggio. Cross da destra del neo entrato Consolini e Sansone che svetta in area, tutto solo e con tutto il tempo che vuole per pensarci e mirare. Le cose si complicano, il Brescia non reagisce per molti minuti, poi mette timidamente la testa fuori dal guscio. Momentaneamente ispirato Jonathas quando prova un tiro in mezzo a tre, bravo Mandorlini due volte di fila, sfortunato Piovaccari su un gran lancio del numero 89 brasiliano. Nel mezzo una bella punizione di Sansone, preludio al raddoppio ospite: Troianiello (in campo dal ’63) si porta via Zoboli, si accentra dalla sinistra e insacca il 2 a 0, un gol straordinario e per questo imparabile. A riaprire la partita ci pensa Piovaccari, ma è davvero troppo tardi.

POST PARTITA – I tempi dei record sono già finiti perché forse è finito anche il fiato. Con il Sassuolo non c’è mai stata vera partita, errori in difesa ed effervescenza in attacco, quasi a voler aspettare il colpo fortunato, il tocco magico di uno dei gioielli. Anche dopo lo svantaggio la reazione pare rallentata, condizionata dal momento, e meno male che c’è Piovaccari a dannarsi l’anima come un matto. Il Sassuolo vola in testa la classifica, con una partita in più. Il Brescia ne perde un’altra, vedremo come andrà poi a finire.

LE PAGELLE

TABELLINO

BRESCIA-SASSUOLO

BRESCIA: Leali, Martinez, Zoboli, De Maio, Mandorlini, Cordova (’53 Rossi), Martina Rini, El Kaddouri, Dallamano (’70 Daprelà), Jonathas, Feczesin (’55 Piovaccari). All. Calori
SASSUOLO: Pomini, Marzorati, Piccioni, Terranova, Bianchi, Cofie, Magnanelli (’40 Consolini), Longhi, Missiroli, Sansone, Boakye (’63 Troianiello). All. Pea

Marcatori: ’51 Sansone, ’79 Troianiello

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Sassuolo 1-2. La benzina è finita, terza sconfitta consecutiva

BresciaToday è in caricamento