Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Calori: «Speriamo che la società mi dia una squadra competitiva»

E' iniziato il raduno delle Rondinelle a Temù, in vista della prossima stagione di Serie B. Durante la conferenza stampa di presentazione, coach Calori ha detto di fidarsi della società: "Spero e credo che mi metterà a disposizione una squadra competitiva"

In sordina e con il profilo basso é cominciata la nuova stagione del Brescia. Raduno atipico per le rondinelle con i giocatori attualmente a disposizione di Sandro Calori che sono stati suddivisi in tre gruppi che si alterneranno tra visite mediche e test fisico-atletici.

Il primo gruppo si è ritrovato questa mattina: la squadra al completo si riunirà soltanto venerdì all'ora di pranzo prima di partire per il ritiro di Temù. La rosa del Brescia è ancora largamente incompleta, imbottita di giovani della Primavera e di giocatori che rappresentano delle scommesse come ad esempio i vari Benali, Sodinha, Picci e Finazzi.

Calori è comunque positivo: "Io mi fido della società. Spero e credo che mi metterà a disposizione una squadra competitiva anche se conto già parecchio sui ragazzi che saliranno in ritiro". Della comitiva farà parte anche Andrea Caracciolo: "Corioni non prende in considerazione l'idea di tenermi, ma io farò di tutto per convincerlo a cambiare idea".


Il Brescia è alle prese con un ampio ricambio generazionale. Tra le poche certezze c'é il capitano, Marco Zambelli: "Per noi pochi vecchi rimasti sarà una prova del nove. Raccogliamo una sfida molto grande e lo facciamo con entusiasmo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calori: «Speriamo che la società mi dia una squadra competitiva»

BresciaToday è in caricamento