menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Labolani, Paroli e Bianchini

Labolani, Paroli e Bianchini

Una Curva Nord tutta nuova: il Comune a caccia di 600mila euro

Poco più o poco meno, questa la cifra che il Comune di Brescia cercherà di investire per l'operazione di riqualificazione dello stadio Rigamonti, "per dare la possibilità ai tifosi di avvicinarsi al campo di gioco"

Una Curva Nord tutta nuova, a due passi dal campo, da realizzarsi in tempi brevi in modo che possa essere pronta per la prima gara interna del Brescia, e delle due seconde incomode Lumezzane e Feralpi Salò. Adriano Paroli, Massimo Bianchini e Mario Labolani marciano compatti per la prima fase di ristrutturazione dell’obsoleto impianto di Mompiano, “per dare la possibilità ai tifosi di avvicinarsi al campo di gioco”, con una spesa di poco superiore ai 600mila euro e di cui si spera se ne possano occupare alcuni main sponsor, come A2A e Gasport.

Niente di nuovo sul fronte stadio nuovo, e per il momento un accordo di massima sull’affitto dello stadio vecchio, magari 10mila euro all’anno più il recupero degli arretrati. Su questo Gino Corioni non si scompone, pare più agitato sulle possibili dinamiche della Curva Nord ristrutturata.

“Un’idea folle, che spero non vada in porto – si legge sul Corsera – Me lo auguro anche per il sindaco Paroli e la sua giunta, che finirebbe schiacciata da questa assurda trovata. E’ chiaro che si tratta di una mossa elettorale, una delle peggiori che abbia mai sentito”.

I tifosi intanto sospirano: in fondo sono sempre loro, quelli tra campo e realtà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento