menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dallamano in campo dopo otto mesi di stop

Dallamano in campo dopo otto mesi di stop

Brescia-Empoli 2-1. Tre punti e qualche brivido

Bella vittoria dei ragazzi di Beppe Scienza, grande prova dei soliti noti, da Juan Antonio a Zambelli, Dallamano torna in campo dopo otto mesi. Segnano Jonathas e Feczesin, nel finale accorcia Tavano

Primo anticipo dell’ora di pranzo e seconda vittoria stagionale per il Brescia dei giovani, allenatore compreso, che supera 2 a 1 al Rigamonti il pericoloso Empoli di Alfredo Aglietti. A risolvere la partita le reti di Jonathas (su rigore generoso concesso dall’arbitro Baratta) e di Feczesin, imbeccato alla perfezione da Juan Antonio: il trequartista argentino è stato di gran lunga il migliore in campo, protagonista in entrambi in gol con assist e grandi invenzioni. Come in ogni gara di Serie B nel finale l’Empoli cresce e accorcia le distanze con Tavano, per fortuna il tempo passa e anche i cinque minuti di recupero concessi filano via velocemente. Con questo risultato anche il pari a Nocera Inferiore assume una prospettiva e un significato diversi: vincendo in casa, e pareggiando in trasferta, si va in Serie A dritti dritti.

IL MATCH – Parte forte il Brescia, parte ancora più forte l’Empoli, che nel primo quarto d’ora ha due nitide occasioni da rete con Tavano e Buscè, sul quale è strepitosa la risposta del giovane Leali che devia in corner. Al ’18 la svolta del match, da un’apertura di Juan Antonio si inserisce Dallamano, pronto a servire Jonathas che viene un po’ trattenuto e un po’ travolto : per il direttore di gara è calcio di rigore, dal dischetto il brasiliano non sbaglia e porta in vantaggio le Rondinelle. Dopo il gol il Brescia mantiene il controllo della partita, grazie a un pressing costante e all’ottima prova dei centrocampisti, Budel su tutti, e al sacrificio collettivo di giocatori di solito votati all’attacco come El Kaddouri o lo stesso Jonathas. Juan Antonio nel finale sfiora il raddoppio, di destro non prende la porta davvero per pochi centimetri.

Sotto la pioggia battente che scurisce anche il cielo il Brescia comincia alla grande nel secondo tempo, e raddoppia dopo soli otto minuti. Protagonista assoluto ancora Juan Antonio, che dalla tre quarti ne dribbla addirittura tre, e poi serve sotto porta un fino ad ora anonimo Feczesin, che di piatto insacca il 2 a 0. L’attaccante ungherese sembra rivitalizzato dal gol, il secondo in tre partite, e dieci minuti più tardi impegna severamente  Pelagotti, servito ancora una volta dall’argentino ex River Plate. Qualche dovuta sostituzione e poi attimi di paura per Magli, impeccabile difensore centrale, che si scontra con violenza con Cesaretti, ed è costretto a uscire per un profondo taglio al capo che non smette di grondare sangue. Tre minuti dopo Tavano segna il 2 a 1, e l’Empoli nel finale ci crede: ultimo brivido al ’48, ma il cross dalla destra di Guitto non trova nessuno pronto a inserirsi.

POST PARTITA – E anche questa è andata. Partita giocata molto bene, le scelte di Scienza si fanno pagare, ancora una volta. Un po’ di confusione in attacco è più che evidente, soprattutto nel finale (ma conta anche la stanchezza) Jonathas è sembrato a volte incerto e a volte proprio fuori giri. Torna prepotentemente protagonista anche Alessandro Budel, il migliore in mezzo al campo, si conferma capitano Zambelli, mentre l’eroe di giornata è Juan Antonio, riferimento unico per le azioni offensive delle Rondinelle. Un plauso anche a Dallamano, in campo dopo ben otto mesi. Sette punti in tre gare, non è niente male. Ora bisogna vincere ad Avellino, contro la neo promossa Juve Stabia.

LE PAGELLE

TABELLINO

BRESCIA-EMPOLI: 2-1

BRESCIA: Leali, Zambelli, Magli ('85 Zoboli), De Maio, Dallamano, Budel, El Kaddouri ('60 Martina Rini), Vass, Juan Antonio ('69 Scaglia), Jonathas, Feczesin. All. Scienza

EMPOLI: Pelagotti, Stovini, Tonelli, Reggini, Valdifiori ('55 Cesaretti), Coppola, Moro ('71 Guitto), Vinci ('64 Fatic), Buscè, Tavano, Dumitru. All. Aglietti.

Marcatori: '19 Jonathas (R), '53 Feczesin, '85 Tavano

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Serie Bwin, il campionato continua.. Dove arriverà il Brescia?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Coronavirus

Speranza ha firmato, la Lombardia è zona rossa: tutti i divieti in vigore

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento