Sport Mompiano

Brescia Calcio verso la cessione. Incontro a Milano, senza Corioni

Si continua a lavorare per la cessione della società, il manager Calzoni è categorico: "Piano triennale per il rilancio". A Milano un nuovo incontro ma senza il presidente, operato (con successo) all'ospedale di Bologna

Luca Saleri, Andrea Iaconi e Gino Corioni

Venti milioni di euro. Questa la cifra che è trapelata al termine dell’incontro milanese di ieri pomeriggio, quando il manager Ugo Calzoni ha incontrato i rappresentanti di quelli che si possono definire come acquirenti potenziali, mentre Ubi Banca ha osservato con attenzione, quasi a voler controllare le parti. “Stiamo lavorando per una soluzione rapida – ha commentato proprio Calzoni – il nostro obiettivo è un piano triennale di rilancio”.

Un rilancio che passerebbe dai conti in regola, e dall’annullamento dei debiti societari, che verrebbero ripagati proprio con i citati 20 milioni. Il presidente Gino Corioni ieri non si è fatto vedere, operato all’ospedale di Bologna, intervento perfettamente riuscito: le indiscrezioni confermano la sua volontà a cedere, magari entro la fine della stagione.

Ma i nomi? Al momento sempre gli stessi, Giuseppe Pasini ed Ettore Lonati. Con una sola novità certa, la presidenza di Luca Saleri. Che il commissariamento abbia inizio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia Calcio verso la cessione. Incontro a Milano, senza Corioni

BresciaToday è in caricamento