Sport Via Milano / Via Luigi Bazoli

Andrea Iaconi: sentenza rimandata, ma la squalifica sembra ormai certa

Entro venerdì il definitivo verdetto, sono pochi i margini di miglioramento per una condanna che pare già scritta: Iaconi rischia fino a quattro anni. Il Brescia pronto al cambio in corsa, candidati Corioni jr e Visci

Niente condanna per Andrea Iaconi, verdetto rimandato e Brescia Calcio che attende una sentenza che pare già scritta, e il ds biancoblu che rischia fino a quattro anni di squalifica causa presunta combine nel suo passato lontano da Brescia, e un’ammissione di (quasi) colpevolezza che in effetti non lascia spazio a repliche.

Definitivo verdetto entro venerdì, e se la squalifica pare certa la società sta già pensando a un possibile sostituto, temporaneo oppure no. Candidati principali Fabio Corioni e Pierfrancesco Visci, della segreteria: una doppia candidatura interna, perché in fondo a Iaconi è già stata confermata “la piena fiducia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Iaconi: sentenza rimandata, ma la squalifica sembra ormai certa

BresciaToday è in caricamento