Sport

Brescia Calcio, Grossi: "Niente drammi e pensiamo al Carpi"

In corsa per una maglia da titolare sia a centrocampo che in attacco. Paolo Grossi, prima dell'allenamento di giovedì al San Filippo, incontra i giornalisti in sala stampa: "Non dobbiamo fare tragedie e concentrarci sulla sfida contro il Carpi"

Paolo Grossi, per la sfida di sabato al “Rigamonti” contro il Carpi lei è in lizza per un posto in attacco, ma anche a centrocampo…
“Innanzi tutto spero di giocare. Dove, non farà differenza. Sono pronto a ricoprire entrambi i ruoli, se il mister deciderà di schierarmi.”

Sono stati giorni particolari, questi, dopo le maxi squalifiche…
“In realtà la cosa che ci ha dato più fastidio è stata la sconfitta, per come è maturata. Anzi, a dire il vero il primo tempo della gara dello Scida: ma non dobbiamo fare tragedie e dobbiamo solo pensare a concentrarci sulla prossima sfida contro il Carpi. Speriamo tutti che la gara di venerdì scorso sia stato solo un incidente di percorso.”

Dopo aver disputato un dicembre eccezionale, dopo la sosta c’è stato un calo…
“Se ce l’abbiamo fatta prima, possiamo ripeterci adesso. Certo, il gioco che esprimiamo adesso non è lo stesso che avevamo a dicembre, ma limitandoci alla gara in Calabria, c’è da dire che venerdì abbiamo affrontato una buona squadra. Ora dobbiamo solo riscattare quella brutta prestazione già a partire da sabato contro il Carpi.”

Avete parlato con Paci e Di Cesare nello spogliatoio?
“Sì, ci siamo parlati. Sono entrambi due bravi ragazzi. Certo, hanno sbagliato, ma io ero in campo e mi pare che la punizione per i loro sbagli sia eccessiva.”

Intanto martedì anche il Presidente vi ha parlato…
“Il Presidente è il nostro primo tifoso. Ha fatto un lungo discorso per motivarci. Corioni è dispiaciuto per l’atteggiamento che abbiamo dimostrato nel primo tempo della gara contro il Crotone e ci ha voluti spronare: lui crede molto in noi.”

E’ stato duro nelle critiche?
“Il Presidente è così: un po’ colorito. Le sue parole vanno pesate. Ripeto, lui crede molto in noi. Come qualche giocatore può essere nervoso in campo, così il Presidente poteva essere arrabbiato dopo la sconfitta di Crotone. Tutto qui. Ma non facciamone un dramma…”

Secondo lei il Brescia ha un problema di tenuta atletica?
“Le partite sono tante e il campionato è lunghissimo. Forse stiamo vivendo un periodo un po’ sottotono, e lo paghiamo a livello fisico. Ma migliorerà... Non siamo delle macchine.”

Forse in questi giorni si è parlato di tutto fuorché del Carpi…
“Sì, è vero. Si è parlato tanto di altro, forse anche un po’ ingigantendo i problemi. Ma noi siamo assolutamente consapevoli delle difficoltà della gara di  sabato contro i modenesi. E vogliamo ritornare a vincere…”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia Calcio, Grossi: "Niente drammi e pensiamo al Carpi"

BresciaToday è in caricamento