«Sette punti in tre gare? Un sogno» Una vittoria per l’entusiasmo

Doppia seduta d'allenamento per il Brescia, mentre Scienza ieri ha parlato con i giornalisti. "Abbiamo bisogno di una striscia utile di risultati, la squadra ha già dato segnali importanti". Leali in Under 19

I ragazzi già corrono sul campo d’allenamento mentre volge al termine la seduta mattutina d’allenamento, prima della pausa e della ripresa per la seconda parte del programma, oggi pomeriggio alle ore 15. Poco prima parlerà capitan Zambelli, mentre ieri ha risposto ai giornalisti mister Beppe Scienza. Ancora lavoro differenziato per Dallamano e Zoboli, in terapia Alessandro Budel, a cui è stato evidenziato un trauma contusivo alla spalla sinistra; Nicola Leali invece è stato convocato dalla Nazionale Under 19, ma partirà solo domenica pomeriggio.

“Se siamo qui a recriminare per il pareggio di Varese significa che la squadra ha dato dei segnali importanti – commenta Scienza – Forse in un altro momento avremmo preso una randellata. Dovevamo resistere di più, sarebbe bastato un quarto d’ora, ma paghiamo i nostri errori individuali, e non d’assetto tattico. In fondo capita a tutti, anche alle grandi squadre, di dover resistere a 20 minuti d’arrembaggio”. Domenica mattina proprio all’ora di pranzo al Rigamonti arriva il Bari: anche i pugliesi non se la passano benissimo, tutto può succedere.

“Sarà una partita dalle sensazioni particolari, per entrambe le parti. I ragazzi devono però capire che non sarà la madre di tutte le gare, dovranno affrontarla senza ansia e senza pensare alle statistiche”. Numeri che non piacciono a tutti, e un cammino che sembra sempre più difficile: “Sarà lungo il processo per risollevarci del tutto, noi dobbiamo stare attaccati alla classifica. Per ritrovare l’entusiasmo basta una vittoria”.

Tempo fa si era parlato di sette punti in tre partite, da allora è cominciato il black out. “Sette punti in tre gare sarebbe un sogno. Vorrebbe dire arrivare a quota 26, con il raggiungimento pieno degli obiettivi. Anche se noi giocheremo per farne nove di punti, mica sette”. Quando l’ottimismo è il profumo della vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento