Sport

Funerali Piermario Morosini: in migliaia a Bergamo per l'addio

In tantissimi, oltre 5 mila, a causa della folla arrivata per l'ultimo addio, hanno seguito le esequie dal maxischermo allestito all'estero della parrocchia frequentata dal giocatore, che era molto vicino ai ragazzi dell'oratorio

Bergamo si è fermata per i funerali di Piermario Morosini, un velo di profonda tristezza avvolge la città che ha commemorato il calciatore di 25 anni morto durante la partita Pescara-Livorno.
Oltre cinquemila tifosi erano arrivati già in nottata per poter dare l'ultimo saluto all'atleta. La chiesa non ha potuto contenere la folla, radunatasi fuori dai cancelli. Fotografie, immagini, striscioni lungo tutto il percorso che porta alla chiesa.

- Piermario Morosini: i giocatori del Brescia rendono omaggio alla salma

In prima fila, in chiesa, i familiari più stretti, la fidanzata Anna, i cugini e la zia, distrutti e impietriti per la scomparsa di Piermario.
Sono arrivati anche il presidente della Lega di serie A Maurizio Beretta e il dg Marco Brunelli, il presidente della Lega di serie B Andrea Abodi e quello dell'Assocalciatori Damiano Tommasi, più tanti suoi ex compagni come il milanista Muntari, oltre a Lillo Foti, il presidente della Reggina, dove Morosini ha giocato sei mesi nella stagione 2009/10, e una rappresentanza della squadra della Sampdoria, con in testa l'allenatore Iachini.


Sul feretro la maglia numero 25. Fiori, sciarpe, stendardi delle varie società di calcio sono state deposte davanti alla bara adornata di fiori e corone. La vita del ragazzo è stata costellata di molte tragedie: aveva perso la mamma, il papà e un fratello, suicida. Per la sorella, che ha gravi problemi, è partita una gara di solidarietà nel nome di Piermario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali Piermario Morosini: in migliaia a Bergamo per l'addio

BresciaToday è in caricamento