rotate-mobile
Basket

La Germani Brescia non sa più perdere: è vittoria anche a Venezia

Momento di forma stratosferico della squadra di coach Magro: sesta vittoria consecutiva e terzo posto in solitaria

Sempre più in alto, con sempre più convinzione. La corsa della Germani Brescia fa tappa in Laguna, dove la squadra di coach Alessandro Magro raccoglie il sesto successo consecutivo, aggancia il terzo posto in classifica e prosegue la propria striscia vincente battendo in trasferta anche l’Umana Reyer Venezia, formazione esperta e molto attrezzata. Nei contorni di un match combattuto all’inverosimile e disputato ad alti ritmi, nel quale la Reyer ha condotto il punteggio per buona parte di gara con discreti affondi (+9 il vantaggio veneziano a fine primo tempo), Brescia ha saputo risalire la china senza perdersi d’animo, mettendo in mostra una volta di più un carattere deciso e un’identità di squadra sempre più a fuoco. 

Non una sorpresa la prestazione stellare dell’MVP di giornata, Naz Mitrou-Long: il bottino del fuoriclasse canadese vanta 28 punti, 5 assist e 2 rimbalzi (con una percentuale al tiro da tre punti efficace per il 71.4%), coadiuvato da un Amedeo Della Valle da 22 punti e da una prestazione super sotto le plance di Petrucelli e Cobbins, capaci di andare in doppia cifra a rimbalzo.

La Reyer approccia il match a tutto gas, tentando un allungo già nel primo quarto: Brescia, tuttavia, argina il tentativo dei lagunari contenendo la minaccia orogranata fino al +6 con cui la Reyer archivia il primo quarto. In apertura della seconda frazione Venezia si blocca e la Germani ne approfitta per piazzare un break positivo che vale il primo sorpasso, destinato però ad esaurirsi sullo sfumare del primo tempo: i padroni di casa centrano un parziale mortifero che allarga nuovamente la forbice in favore di Venezia, che questa volta vale il +9 di vantaggio. 

Il secondo tempo si apre con un’altra partenza bruciante da parte della Germani: trascinata da un esplosivo Naz Mitrou-Long, Brescia fa e disfa, trovando un nuovo sorpasso per poi pasticciare sul finale del terzo periodo e concedere agli avversari un nuovo vantaggio, questa volta di misura. Nel quarto periodo Brescia macina e gestisce sapientemente le energie e si regala un ultimo sprint vincente, che vale l’ambito referto rosa e il successo consecutivo numero sei (pallacanestrobrescia.it).

Venezia-Brescia, il tabellino

UMANA REYER VENEZIA – GERMANI BRESCIA 82-93 (26-20, 47-38, 66-64)

Umana Reyer Venezia: Stone 3 (1/2 da tre), Tonut 19 (6/10, 1/3), Sanders 5 (1/4, 1/3), Echodas 24 (11/16), Theodore 8 (4/6, 0/2), Bramos, Daye 6 (1/1, 1/4), De Nicolao 8 (0/1, 2/3), Mazzola ne, Brooks 3 (0/1, 1/2), Vitali 6 (0/1, 2/4), Chapelli. All: De Raffaele

Germani Brescia: Gabriel 2 (1/1, 0/2), Moore 2 (1/5), Mitrou-Long 28 (2/5, 5/7), Petrucelli 10 (3/8, 1/2), Della Valle 22 (4/6, 4/10), Eboua ne, Parrillo, Cobbins 15 (7/9), Burns, Laquintana 8 (2/4, 1/1), Rodella ne, Moss 6 (2/2). All: Magro

Arbitri: Begnis, Perciavalle e Boninsegna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Germani Brescia non sa più perdere: è vittoria anche a Venezia

BresciaToday è in caricamento