Basket

Germani Brescia, lo sforzo finale vale la vittoria

Ancora una vittoria per la squadra di coach Alessandro Magro. Contro Sassari la Germani combatte fino all'ultimo e conquista la quinta vittoria consecutiva

Brescia, la magia continua. La Germani supera anche il Banco di Sardegna Sassari al termine di una partita di grande contenuti tecnici e agonistici e conquista la quinta vittoria consecutiva, che la proietta nelle zone più saporite della classifica. Una vittoria maturata in maniera completamente diversa rispetto alle ultime, letteralmente dominate dalla formazione guidata da Alessandro Magro. Merito di una Dinamo assolutamente in palla, che ha flirtato a lungo con il 60% nel tiro dalla lunga distanza, chiudendo comunque con un eloquente 16/30.

Di fronte ad avversari in versione-cecchino molte squadre si sarebbero sfaldate o arrese. Non la Germani di questo periodo, che sa perfettamente che cosa fare e come colpire i propri avversari. E anche quando, visto il finale di gara. I colpi che Brescia infligge a Sassari negli ultimi 4′ della gara, infatti, sono eccezionali: dall’81-81 del 36′, infatti, la Germani confeziona un parziale di 16-5, annichilendo ogni tentativo degli ospiti di tornare in Sardegna con i due punti in mano. È il parziale decisivo, che rende felice i 1.200 spettatori del PalaLeonessa A2A e, più in generale, i tifosi che hanno a cuore i colori biancoblu. 

Al termine di una gara nella quale non sono mancati adrenalina e spettacolo, tra due squadre che hanno dato dimostrazione di essere tra le più in forma del campionato, Brescia porta cinque giocatori in doppia cifra, con Mitrou-Long (24 punti e 26 di valutazione) e Della Valle (22 punti e 4/9 nelle triple) nei panni degli stoccatori più efficaci. Sempre più a fuoco e sempre più padrona del proprio destino, la Germani sale a quota 18 punti in classifica, archiviando il 2-0 nei confronti del Banco e proseguendo un percorso vincente iniziato all’inizio di dicembre e che ora sarà testato da due trasferte consecutive.

Dopo un primo quarto combattuto, che regala comunque alla Germani il +6 di fine primo quarto, alla pausa lunga il match continua a viaggiare a ritmi elevati. Le due squadre in campo si danno battaglia senza esclusione di colpi, mantenendo altissimo il grado di competizione e alzando il coefficiente di imprevedibilità di una sfida destinata a un esito tutt’altro che scontato. Al rientro dall’intervallo è ancora duello: al 30′ il tabellone recita +3 per il team biancoblu e tutto è ancora da scrivere. Con qualche vena di nervosismo, l’ultimo quarto procede sul filo del rasoio fino a 4′ dalla sirena, quando Brescia prende in mano il comando delle operazioni e piazza il parziale decisivo, mostrando i muscoli fino a conquistare il verdetto finale (pallacanestrobrescia.it).

Brescia-Sassari, il tabellino

GERMANI BRESCIA-BANCO DI SARDEGNA SASSARI 97-86 (26-20, 42-43, 72-69)

Germani Brescia: Gabriel 7 (1/1, 1/3), Moore 3 (1/2), Mitrou-Long 24 (4/7, 4/12), Petrucelli 11 (4/6, 0/1), Della Valle 22 (3/6, 4/9), Eboua, Parrillo ne, Cobbins 9 (3/3), Burns 10 (3/8, 1/1), Laquintana 11 (3/6 da tre), Rodella ne, Moss. All: Magro

Banco di Sardegna Sassari: Logan 22 (3/8, 5/9), Robinson 16 (2/3, 4/5), Kruslin 9 (1/1, 2/4), Gandini ne, Devecchi, Treier, Chessa ne, Burnell 2 (1/5, 0/2), Bendzius 16 (1/2, 4/6), Mekowulu 2 (0/2, 0/1), Gentile 8 (2/3, 1/3), Diop 11 (4/6). All: Bucchi

Arbitri: Giovannetti, Bartoli e Noce

Foto pallacanestrobrescia.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germani Brescia, lo sforzo finale vale la vittoria
BresciaToday è in caricamento