Giovedì, 21 Ottobre 2021
Basket

Orzinuovi, ancora una sconfitta

L'Agribertocchi perde sul parquet della Bakery Piacenza

I ragazzi di coach Fabio Corbani, al termine di una partita intensa e complicata, devono lasciare strada alla Bakery Piacenza, che, trascinata da Morse e Raivio, ha ottenuto l’intera posta in palio. 

Bakery Piacenza-Agribertocchi Orzinuovi, la gara

Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che Lucarelli, al termine di una splendida azione corale, apre le danze mediante una tripla frontale, al quale Bonacini, in penetrazione, e Morse, nel pitturato, fanno eco. Tocca ad Epps, abile vicino a canestro, e alla coppia composta da Renzi e Corbett tenere in linea di galleggiamento l’Agribertocchi, a fronte di un’organizzata difesa casalinga (14-14 al 5’). Morse, uno dei più propositivi tra le fila piacentine, decide di caricarsi i compagni sulle spalle mettendo in difficoltà la difesa orceana, grazie alla sua fisicità e alla sua presenza a rimbalzo e sospingendo la Bakery sulle 6 lunghezze di vantaggio, che obbligano coach Fabio Corbani a sospendere il tempo. Al rientro in campo la musica non cambia, anche se Epps, in posizione di post basso, interrompe il digiuno orceano (32-24 al 10’). La seconda frazione è inaugurata da un impeccabile giro in lunetta di Sacchettini, mentre Orzinuovi offende a testa bassa costringendo la Bakery ad esaurire subito il bonus. Giordano, subentrato a Spanghero in cabina di regia, non solo mette pressione a Perin e Bonacini, ma propizia anche alcune rapide transizioni vincenti che valgono il primo timeout di coach Federico Campanella (41- 36 al 15’). Tuttavia Piacenza, sospinta dal calore del pubblico amico, non si disunisce e mantiene le debite distanze rispetto ad Orzinuovi, per merito di Bonacini e Morse, taglienti al punto giusto nel punire i cali di concentrazione ospiti. L’Agribertocchi, dal canto suo, continua ad esprimere la propria pallacanestro e mostra una buona circolazione di palla specialmente sotto la direzione di capitan Spanghero, che illumina Rupil per la bomba che manda Orzinuovi negli spogliatoi con 3 punti di ritardo (56-53 al 20’). 

Alla ripresa delle ostilità Morse riprende da dove aveva lasciato, coadiuvato in zona d’attacco da Raivio e Perin, e così la Bakery vola sui 10 punti di vantaggio con coach Fabio Corbani a sospendere nuovamente il tempo nella speranza di invertire la rotta. E’ Renzi, mediante un gancio di pregevole fattura, a dare nuova linfa all’Agribertocchi e a suonare la carica ai compagni (65- 57 al 25’). Orzinuovi prova a scuotersi, soprattutto in difesa, alzando l’intensità in entrambi i fronti del campo e tornando sotto la doppia cifra di svantaggio, sebbene Raivio sappia sempre estrarre ottime giocate offensive in tandem con Morse, autentico mattatore sotto le plance, dove è in grado di fare la differenza e male al lungo orceano di turno (75-68 al 30’). L’ultimo quarto inizia con un botta e risposta tra Epps e Raivio, che mette a tabellino 7 punti rapidi, con l’intenzione di dare la prima vera spallata alla gara, mentre l’Agribertocchi accusa il colpo e coach Fabio Corbani chiama un timeout. La ripresa non è delle migliori, in quanto Orzinuovi pasticcia in attacco e Sacchettini dilata ancora di più il risultato (91-74 al 35’). Gli ultimi minuti sono autentico garbage time, Piacenza gestisce senza troppi problemi, scollina i 100 punti e ottiene la sua prima vittoria in campionato (orzibasket.it).

Bakery Piacenza-Agribertocchi Orzinuovi, il tabellino

BAKERY PIACENZA 101 - AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 89

BAKERY PIACENZA: Bonacini 6, Lucarelli 13, Raivio 30, Chinellato, Morse 25, Perin 15, Sacchettini 12 Czumbel, Donzelli ne, El Agbani ne, Marafetti ne.
Allenatore: Federico Campanella.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Spanghero 3, Corbett 13, Sandri 7, Epps 27, Renzi 25, Janelidze 5, Rupil 5, Giordano 4, Fokou, Martini ne, Apollonio ne.
Allenatore: Fabio Corbani.

PARZIALI (32-24;24-29;19-15;26-21).

ARBITRI: Cappello, Maschietto, Bramante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orzinuovi, ancora una sconfitta

BresciaToday è in caricamento