rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Basket

Serie B: Orzinuovi batte San Vendemiano nel big match di giornata

La squadra di coach Marco Calvani, al termine di una partita intensa e ricca di emozioni, piega la Rucker San Vendemiano e ottiene due punti preziosi in chiave qualificazione alla Coppa Italia contro una diretta concorrente

La squadra di coach Marco Calvani, al termine di una partita intensa e ricca di emozioni, piega la Rucker San Vendemiano e ottiene due punti preziosi in chiave qualificazione alla Coppa Italia contro una diretta concorrente.

L’inizio del primo quarto è avaro di emozioni e caratterizzato da alcune imprecisioni da entrambi i lati. San Vendemiano rompe l’equilibrio grazie a due appoggi al vetro di Perin, abile nel percuotere la difesa avversaria, mentre l’Agribertocchi rimane al palo su azione mettendo i primi punti a referto solo dalla linea della carità per mezzo dei tiri liberi di Da Campo ed Alessandrini. Gli ospiti sembrano maggiormente sul pezzo e lucrano con cinismo su ogni errore orceano, soprattutto per merito di Vedovato e di Perin a dettare i tempi (6-11 al 5’). Orzinuovi, in attacco, prova ad esprimere la propria pallacanestro, ma fatica a costruire conclusioni comode a fronte di un’eccellente organizzazione difensiva di una Rucker brava a chiudere le maglie nel pitturato.

Coach Marco Calvani getta nella mischia Leonzio, nella speranza di alzare la pericolosità offensiva. E’ una scelta che paga in quanto Orzinuovi firma un parziale di 4-0 che accorcia il divario, per il primo timeout di coach Marco Mian.

Al ritorno sul parquet Baldini interrompe l’emorragia, ma Ponziani ed Agbamu rispondono al mittente con due canestri di forza, prima che Procacci compia il sorpasso con una tripla a fil di sirena, che manda visibilio il Palabertocchi (20-17 al 10’). Il secondo periodo è inaugurato da un appoggio al vetro di Ponziani, al quale Vedovato fa eco con la stessa moneta. L’Agribertocchi alza il volume in difesa e tale atteggiamento propizia due palloni recuperati e concretizzati in due cesti che sospingono i padroni di casa sopra i dieci punti di vantaggio grazie ad una tripla in transizione di capitan Gasparin.

San Vendemiano soffre la difesa orceana, la quale, tramite un’ottima difesa sporca molti possessi bianconeri, mantenendo la Rucker a distanza di sicurezza (31-22 al 15’). Alessandri, come sempre tagliente quando innescato, mette a bersaglio la tripla che i tredici punti di vantaggio, con coach Marco Mian a richiamare la squadra in panchina, nella speranza di sovvertire la rotta.

Tuttavia, alla ripresa delle ostilità, Leonzio decide di salire in cattedra e di scrivere a referto otto punti personali, frutto di due bombe in situazione dinamica e di un impeccabile giro dalla lunetta. La formazione trevigiana cerca di rimanere aggrappata alla partita affidandosi alle iniziative individuali di Perin e Gobbato, specialmente dalla lunga distanza, ma scivola sui quindici punti di svantaggio alla pausa lunga (47-32 al 20’).

La terza frazione di gioco è sparigliata ancora da un appoggio al vetro di Ponziani, sebbene l’Agribertocchi spenda due falli in un amen, prima che Gobbato e Nicoli, entrambi in terzo tempo, provino a suonare la carica, anche al netto di un fallo tecnico comminato alla panchina orceana. I biancoblu non si scompongono e, mediante la leadership di Gasparin, si mantengono a debita distanza rispetto ai concorrenti (56-40 al 25’).

L’attacco di San Vendemiano si arena e, soprattutto nel tiro da tre punti, le percentuali calano vistosamente, salvo qualche preghiera, optando più che altro per soluzioni interne all’area con Vedovato, una calamita a rimbalzo, e Gobbato, sempre tignoso a rimbalzo.

L’Agribertocchi, però, sotto l’attenta guida di coach Marco Calvani, stringe ancora le maglie in difesa, mostrando organizzazione e la giusta dose di agonismo, con Trapani ad assumere le sembianze di un mastino e a trascinare i compagni sotto questo profilo (64-48 al 30’).

L’ultimo periodo è aperto da una tripla da distanza siderale di Sanguinetti, che mostra a tutti il suo talento.

E’ una San Vendemiano che ritorna sul parquet, come da copione, con un piglio aggressivo che lo porta a siglare un parziale di 2-7, rintuzzato da due tiri liberi di Gasparin, prezioso anche in difesa. La Rucker, con grande determinazione e trascinata da Perin, riapre il discorso, obbligando coach Marco Calvani a sospendere il tempo per ritrovare la quadratura del cerchio. Gasparin al rientro in campo interrompe il digiuno orceano con un cesto di pregevole fattura che dà nuova linfa ad Orzinuovi (72-63 al 35’). Perin è in autentico stato di grazia e, con il tiro pesante, accorcia lo strappo a tre punti. Coach Marco Calvani sceglie di richiamare la squadra in panchina per parlarci sopra. E’ una scelta che paga, in quanto Leonzio, al culmine di una gazzarra sotto le plance, mette una bomba che scuote l’ambiente, riportando la discrepanza a sei punti.

Nulla è ancora chiuso.

Perin estrae l’ennesimo coniglio dal cilindro e Baldini, dalla lunetta, accorciano a ridosso di un punto. Orzinuovi, però, trascinata da un tifo infernale, firma un parziale di 5-0 con Procacci ed Alessandrini che vale il successo orceano ed il secondo posto in graduatoria.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 80 - RUCKER SAN VENDEMIANO 76

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Trapani 4, Gasparin 12, Da Campo 11, Alessandrini 7, Ponziani 17, Leonzio 17, Procacci 9, Agbamu 3, Planezio ne, Carnevale ne, Trebeschi ne, Frigerio ne. Allenatore: Marco Calvani.

RUCKER SAN VENDEMIANO: Perin 23, Sanguinetti 7, Baldini 12, Gobbato 13, Vedovato 15, Nicoli 5, Sackey 1, Colombo, Hadzic ne, Guazzotti ne, Abramo ne. Allenatore: Marco Mian.

PARZIALI (20-17;27-15;17-16;16-28).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Orzinuovi batte San Vendemiano nel big match di giornata

BresciaToday è in caricamento