rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Basket

Coppa Italia: Trionfo Agribertocchi. Battuta Rieti in finale

La squadra di coach Marco Calvani, al termine di una finale entusiasmante, battw la Real Sebastiani Rieti e mette in bacheca la prima Coppa Italia di Serie B nella sua storia

L'Agribertocchi Orzinuovi di coach Marco Calvani, al termine di una finale entusiasmante, annichilisce la temibile Real Sebastiani Rieti e mette in bacheca la prima Coppa Italia di Serie B nella sua storia.

Pronti, partenza ed è Alessandrini ad inaugurare l’incontro mediante un cesto di pregevole fattura, a cui Chinellato risponde con un piazzato dalla media distanza.

Tuttavia, nei primi minuti, complice l’importante posta in palio, sono le difese ad avere la meglio, nonostante, in entrambi i fronti, la circolazione di palla e le qualità offensive siano discutibili.

Trapani, dotato di una notevole rapidità di gambe, suona la carica, ma Rieti rimane attaccata grazie alle iniziative di Contento e Piazza, abili nel punire ogni disattenzione orceana (7-8 al 5’).

L’Agribertocchi aumenta i giri del proprio motore e, grazie ai cesti di Gasparin e Da Campo, firma un parziale di 0-5 che costringe coach Sandro Dell’Agnello a richiamare i suoi in panchina.

Al ritorno sul parquet lo staff tecnico reatino getta nella mischia Bushati, nella speranza di alzare il tasso di esperienza e pericolosa offensiva.

Tocca a Paesano interrompere il digiuno della Sebastiani, prima che Da Campo, presente a rimbalzo in attacco, e Ponziani, un fattore nel pitturato, controbattano con quattro punti di voglia. Paesano è impeccabile dalla lunetta, ma Trapani, a fil di sirena, proietta l’Agribertocchi sulle nove lunghezze di vantaggio, facendo esplodere la panchina orceana (11-20 al 10’).

Il secondo quarto è aperto da due furti di capitan Giovanni Gasparin e da un’Orzinuovi attenta a rimbalzo.

La Sebastiani, come lecito attendersi ha una forte reazione, e trascinata da Paesano e Contento, manda a bersaglio sei punti consecutivi che valgono il primo timeout richiesto da coach Marco Calvani, con l’obiettivo di raddrizzare la tendenza. Al ritorno in campo Ponziani, innescato in alto - basso da Alessandrini, infila due punti che ridanno nuova linfa all’Agribertocchi (17-24 al 15’).

Rieti non si scompone e mette a referto due triple, prima che Gasparin ripaghi gli avversari con la stessa moneta. Il sodalizio blaugrana riapre, però, riaccorcia lo strappo definitivamente, grazie a due tiri liberi di Piazza, a seguito di un antisportivo comminato ad Alessandrini.

L’Agribertocchi non demorde e stronca sul nascere, per merito di una difesa asfissiante, ogni tentativo di sorpasso nemico. Trapani nel traffico griffa altri due punti, che consentono ad Orzinuovi di andare alla pausa avanti (29-32 al 20’).

La terza frazione di gioco è scaldata da una tripla dall’angolo di Gasparin, al culmine di una buona azione corale fatta di grinta e voglia.

Orzinuovi si fa apprezzare soprattutto in difesa, dove costringe Rieti a costruire e a prendere conclusioni poco lucide, preda a rimbalzo degli uomini in maglia biancoblu, mentre Trapani non completa al meglio un giro dalla lunetta (29-36 al 25’). Ponziani incrementa il vantaggio con un appoggio al vetro e lo staff tecnico della Sebastiani chiama un altro timeout. Bushati e Paesano interrompono il digiuno laziale, ma Leonzio ed Alessandrini armano la mano e, tramite due triple, sospingono Orzinuovi sugli undici punti di vantaggio, con coach Sandro Dell’Agnello a richiamare tutti in panchina.

E’ una scelta che paga. La Sebastiani, infatti, riprende con un piglio più aggressivo e firma con Ceparano e Contento un parziale di 7-0 che ridà nuovo pepe alla sfida, accorciando il gap a quattro punti (42-46 al 30’).

L’ultimo quarto è giocato sul filo del rasoio ed è ricco di tensione.

Si segna poco, ma Orzinuovi ha la forza di scrivere a tabellino sei punti che riproiettano Orzinuovi sopra ad un tesoretto di dieci punti, concedendo solo due punti a Piazza e, peraltro, dalla linea della carità (44-54 al 35’). Leonzio decide poi di salire in cattedra per sferrare la spallata che risulterà decisiva nell’economia della gara, così come una difesa al limite della perfezione. Orzinuovi vola sulle 19 lunghezze di vantaggio e non si volta più indietro. La Coppa Italia Finisce In Via Lonato.

REAL SEBASTIANI RIETI 45 - AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 66

REAL SEBASTIANI RIETI: Piazza 10, Contento 7, Tomasini 4, Chinellato 7, Pagani, Paesano 11, Ceparano 4, Bushati 2, Piccin, Mazzotti ne, Frattoni ne, Leonetti ne Allenatore: Sandro Dell’Agnello.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Trapani 17, Gasparin 11, Da Campo 6, Planezio, Alessandrini 9, Leonzio 13, Ponziani 8, Agbamu 2, Procacci, Carnevale ne. Allenatore: Marco Calvani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia: Trionfo Agribertocchi. Battuta Rieti in finale

BresciaToday è in caricamento